Home / eventi appuntamenti / Torino, 24 maggio 2024. Dal 23 agosto al 2 settembre la musica tornerà protagonista a TORINO con l’edizione 2024 del FESTIVAL TODAYS.
300x250 jollland
300x250 zoom
300x250_banner
300x250 dinosauri
LeDune_Sq_000
Torino Magica Vivatorino 300x250
previous arrow
next arrow
300x250 jollland
300x250 zoom
300x250_banner
300x250 dinosauri
LeDune_Sq_000
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
previous arrow
next arrow

Torino, 24 maggio 2024. Dal 23 agosto al 2 settembre la musica tornerà protagonista a TORINO con l’edizione 2024 del FESTIVAL TODAYS.

La manifestazione ha avuto fin dal primo anno, nel 2015, l’obiettivo di portare sul territorio proposte artistiche di matrice indie rock e underground ospitando nella città i migliori nomi della musica italiana e internazionale e anche questa nuova edizione non deluderà le aspettative.

Tra le novità di quest’anno la prima e la più importante è sicuramente il cambio di location per il Main Stage.

800x480 jollyland
800x480 zoom
800x480
800x480dinosauri
LeDune_Sq_000
Torino Sotterranea Vivatorino 800x480
previous arrow
next arrow
300x250 jollland
300x250 zoom
300x250_banner
300x250 dinosauri
LeDune_Sq_000
Torino Magica Vivatorino 300x250
previous arrow
next arrow

La Circoscrizione 6 della città sarà al centro del Festival con una serie di eventi e attività che si svolgeranno durante i 12 giorni di manifestazione mentre i concerti che si susseguiranno dal 23 agosto al 2 settembre si sposteranno in una nuova venue: il Parco della Confluenza.

Il Parco della Confluenza è un luogo che racchiude e riassume perfettamente lo spirito di questa nuova avventura: una confluenza di fiumi ma anche e soprattutto di generi e di culture per continuare ad essere anno dopo anno un punto di riferimento per gli amanti dell’arte e della cultura.

L’estate torinese si chiuderà quindi all’insegna della musica, con una proposta che andrà ad arricchire e amplificare la storia del Festival che negli anni ha portato in città artisti come Interpol, TV on The radio, PJ Harvey, Wilco solo per citarne alcuni ma anche Verdena, Giorgio Poi e Andrea Laszlo de Simone.

Un progetto della Città di Torino, in collaborazione con la Fondazione per la Cultura Torino, in partnership con Iren, con il sostegno di Fondazione Compagnia di San Paolo e di Fondazione CRT, realizzato dalla Fondazione Reverse.