Home / notizie ristorazione / Le proposte dei ristoranti di Eataly Lingotto: “Dal banco alla tavola”, la pizza scrocchiarella e un piatto gourmet di chef Salvini.
AMTS-vivatorino-320x250
Vivatorino-banner-300x250
300x250-VivaTorino
300x250_banner
300x250 dinosauri
300x250 illusioni
300 x 250 illusioni
LeDune_Sq_000
Torino Magica Vivatorino 300x250
300x250 ill
MUSEO DELLE ILLUSIONI
previous arrow
next arrow
AMTS-vivatorino-320x250
Vivatorino-banner-300x250
300x250-VivaTorino
300x250_banner
300x250 dinosauri
300x250 illusioni
300 x 250 illusioni
LeDune_Sq_000
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
300x250 ill
MUSEO DELLE ILLUSIONI
previous arrow
next arrow

Le proposte dei ristoranti di Eataly Lingotto: “Dal banco alla tavola”, la pizza scrocchiarella e un piatto gourmet di chef Salvini.

Nei Ristoranti di Eataly Lingotto, le Cucine del Mercato, oltre alle proposte di stagione in menu, ogni giorno a cena i clienti possono vivere in prima persona un’Esperienza enogastronomica unica nel suo genere, che spazia dal banco della carne a quello del pesce. Ritorna a gran richiesta il format di successo “Dal banco alla tavola”: direttamente dai banchi freschi del Mercato si può scegliere cosa mangiare, facendosi consigliare il miglior pescato del giorno o il taglio di carne preferito.

La scelta è ricca e racconta il lavoro che ogni giorno viene portato avanti dagli esperti di Eataly. Sono oltre 30 le proposte della Pescheria, tutte selezionate nel rispetto della stagionalità, delle taglie minime e della filiera corta. E freschissime, perché arrivano direttamente dal mercato senza intermediari, a meno di 24 ore dalla pesca nell’Alto Tirreno e nell’Alto Adriatico. Orate, saraghi, mormore, sogliole, molluschi sono solo alcuni dei pesci a disposizione. La Macelleria non è da meno, con più di 40 tagli di carne tra bovino di razza Fassona Piemontese Presidio Slow Food, suino, pollo e naturalmente le carni frollate. Le materie prime, d’altronde sono il grande vanto di Eataly: si tratta di ingredienti di livello non comune, ogni giorno in vendita direttamente a bancone e in menu nei ristoranti.

AMTS-vivatorino-800x480
VIVATORINO-800x480px
800x480
800x480dinosauri
800x480
800 x 480 illusioni
LeDune_Sq_000
Torino Sotterranea Vivatorino 800x480
800x480-VivaTorino
previous arrow
next arrow
AMTS-vivatorino-320x250
Vivatorino-banner-300x250
300x250-VivaTorino
300x250_banner
300x250 dinosauri
300x250 illusioni
300 x 250 illusioni
LeDune_Sq_000
Torino Magica Vivatorino 300x250
300x250 ill
MUSEO DELLE ILLUSIONI
previous arrow
next arrow

“Dal banco alla tavola” rappresenta la massima espressione delle Cucine del Mercato di Eataly Lingotto, avvicinando ancora di più i banchi alle cucine. Gli chef di Eataly cucineranno il pesce o la carne selezionata dai clienti, seguendo le loro indicazioni. Si può infatti scegliere tra 3 modalità di cottura: dalla più leggera al forno, passando per la piastra, fino ad arrivare al goloso fritto. Senza dimenticare la proposta del Crudo di Eataly, di pesce o di carne. Il piatto è presentato con un contorno di verdure, di stagione e secondo le disponibilità del Mercato.

In abbinamento i vini dell’Enoteca di Eataly Lingotto. Oltre alle referenze in menu, si può scegliere tra più di 5000 etichette ospitate nella Cantina: dai grandi vini piemontesi a quelli delle altre regioni d’Italia, alle produzioni internazionali.

Una interessante novità arriva anche nella Pizzeria di Eataly Lingotto. Accanto al classico impasto Eataly, ecco la pizza scrocchiarella stesa al mattarello, ora realizzata con il 70% di farina di grano duro biologico italiano Senatore Cappelli. Questo pregiato grano è una varietà selezionata oltre 100 anni fa dal genetista Nazareno Strampelli per migliorare la produzione cerealicola del nostro paese in quanto varietà fortemente rustica e adatta ai terreni caratteristici del sud Italia. I Maestri Pizzaioli di Eataly Lingotto lo aggiungono alla storica biga di Eataly: il risultato è una pizza dai caratteristici aromi distintivi del grano duro che si sprigionano in cottura. Da provare!

E infine, sempre a tema Senatore Cappelli, nel menu delle Cucine del Mercato arriva un piatto speciale d’autore, realizzato in collaborazione con Alce Nero e firmato dallo chef Simone Salvini, tra i grandi maestri italiani della cucina vegetariana, vegana e ayurvedica: l’hummus di fagioli cannellini e arachidi con piccola insalata e crumble di mais e grano duro Senatore Cappelli.
Importante interprete dell’alta cucina vegetale e Sous Chef di Pietro Leeman al Joia, chef Salvini propone una ricetta che valorizza le materie prime con gusto e semplicità.