Home / eventi consigliati / Torna il Piccolo festival del cinema underground torinese. Appuntamenti fino al 25 maggio
oriente300X250
300x250pasquareale
300x250pasquarealeb
300x250 dinosauri
Colosseo 300X250b
300x250 illusioni
300 x 250 illusioni
LeDune_Sq_000
Torino Magica Vivatorino 300x250
300x250 ill
MUSEO DELLE ILLUSIONI
previous arrow
next arrow
oriente300X250
300x250pasquareale
300x250pasquarealeb
300x250 dinosauri
Colosseo 300X250b
300x250 illusioni
300 x 250 illusioni
LeDune_Sq_000
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
300x250 ill
MUSEO DELLE ILLUSIONI
previous arrow
next arrow

Torna il Piccolo festival del cinema underground torinese. Appuntamenti fino al 25 maggio

Torino – Torna con la sua seconda edizione il “Piccolo festival del cinema underground torinese”. Organizzato dal MAU – Museo di Arte Urbana di Torino, in collaborazione con Quotidiano Piemontese, è l’occasione per vedere o rivedere piccoli o grandi film realizzati a Torino che hanno avuto poche occasioni di essere proiettati oppure che non vengono proiettati da molto tempo.

Dopo il successo della prima edizione 2023, il “Piccolo festival del cinema underground torinese” torna con tre nuovi appuntamenti. L’ingresso alle proiezioni sarà sempre gratuito ed ogni proiezione sarà accompagnata dalla presenza di autori, attori o esperti.

800x480 oriente
800x480dinosauri
Colosseo 800X480 bis
800x480
800 x 480 illusioni
LeDune_Sq_000
Torino Sotterranea Vivatorino 800x480
previous arrow
next arrow
oriente300X250
300x250pasquareale
300x250pasquarealeb
300x250 dinosauri
Colosseo 300X250b
300x250 illusioni
300 x 250 illusioni
LeDune_Sq_000
Torino Magica Vivatorino 300x250
300x250 ill
MUSEO DELLE ILLUSIONI
previous arrow
next arrow

Si comincia il 17 febbraio con “La ragazza di via Millelire”, film del 1980 diretto da Gianni Serra, ospiti della serata la scrittrice Erika Savio e l’architetto Federico Guiati, storico urbanista di Mirafiori. Poi il 23 marzo sarà la volta di “Torino violenta”, di Carlo Ausino, in occasione della Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Discriminazione Razziale e Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Dopo due fil davvero cult, il terzo appuntamento sarà invece con uno dei più interessanti autori del cinema di genere italiano del momento. Pupi Oggiano presenterà “Svanirà per sempre”, quinto film della sua esalogia.

Tutti gli appuntamenti saranno a ingresso gratuito ma è obbligatorio prenotare scrivendo a galleriadelmau@gmail.com.

Questo il dettaglio del programma:

Sabato 17 febbraio 2024 ore 19

“La ragazza di Via Mille Lire” (1980) di Gianni Serra

Galleria del MAU, Via Rocciamelone 7/c, Torino.

In collaborazione Gabriele Farina e Quotidiano Piemontese.

Ospiti: Erika Savio e Federico Guiati.

Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria scrivendo a galleriadelmau@gmail.com

L’iniziativa fa parte del progetto progetto Fucina Campidoglio

Sabato 23 marzo 2024 ore 19

“Torino violenta” (1977) di Carlo Ausino

Galleria del MAU, Via Rocciamelone 7/c, Torino.

In occasione della Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Discriminazione Razziale e Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

In collaborazione Gabriele Farina e Quotidiano Piemontese.

Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria scrivendo a galleriadelmau@gmail.com

L’iniziativa fa parte del progetto Everydaylife Fest in collaborazione con Fucina Campidoglio

Sabato 25 maggio 2024 ore 19

“Svanirà per sempre” (2023) di Pupi Oggiano

Galleria del MAU, Via Rocciamelone 7/c, Torino.

In collaborazione Gabriele Farina e Quotidiano Piemontese.

Ospite: Pupi Oggiano

Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria scrivendo a galleriadelmau@gmail.com

L’iniziativa fa parte del progetto Fucina Campidoglio

Per ulteriori informazioni:

galleriadelmau@gmail.com