Home / In evidenza / ZOOM: E’ nato un cucciolo di ippopotamo, dopo il contest è stato scelto il nome! “Fil-ippo”
locandine mercatino mostra del giocattolo 2020.cdr
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
banner Viva Torino 300x250
previous arrow
next arrow
locandine mercatino mostra del giocattolo 2020.cdr
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
previous arrow
next arrow

ZOOM: E’ nato un cucciolo di ippopotamo, dopo il contest è stato scelto il nome! “Fil-ippo”

Si chiama Fil-Ippo il cucciolo di ippopotamo nato il 6 agosto al Bioparco.

Domenica 27 settembre, l’emozione delle persone presenti a ZOOM, ha fatto da sfondo all’esibizione di volo di un paracadutista dello Sky Dream Center di Cumiana che, lanciatosi da 1.500mt d’altezza, è poi atterrato al parco portando con sé lo striscione che svelava il nome del nuovo arrivato.

locandine mercatino mostra del giocattolo 2020.cdr
banner-pubblicità-grande
Torino Sotterranea Vivatorino 800x480
banner Viva Torino 800x480
Banner2_animaz
Slide
previous arrow
next arrow
locandine mercatino mostra del giocattolo 2020.cdr
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
banner Viva Torino 300x250
previous arrow
next arrow

Selezionato da una giuria interna a ZOOM, il nome è stato scelto tra il più votato on line e il più particolare – tra gli oltre 300 proposti al termine dei Baby Hippo Days, percorso a tappe che, durante il mese di settembre, con giochi ed attività di intrattenimento permetteva ai visitatori di suggerire un proprio nome.

L’ufficializzazione è stata festeggiata anche con una grande torta di fieno e frutta (peso di circa  13,5 kg: 2.5 kg di mele, 1 kg di insalata, 10 kg fieno.) inserita nell’habitat Hippo Underwater: il primo al mondo che riproduce l’ecosistema del lago Malawi e che ha una vasca all’aperto di oltre 180.000 lt totali e grazie a due grande vetrate è possibile proprio osservare gli ippopotami nuotare sott’acqua in mezzo ad oltre 2.000 cicilidi, pesci tropicali tipici del lago africano. 

Fil-Ippo, che oggi pesa già 80 kg e non si allontana mai dalla sua mamma, ha prima giocato con alcune mele per poi gustarle sotto gli occhi dei numerosi curiosi che lo hanno anche poi potuto vedere sott’acqua e, con un pizzico di fortuna, anche nel momento dell’allattamento: un avvenimento davvero raro ed imperdibile che, in natura, è impossibile vedere e che pochissimi documentari al mondo sono stati in grado di immortalare.

Clicca e segui VivaTorino su  YouTube