Home / In evidenza / (video) La cicogna ferita torna a volare, a darle “il battesimo del nuovo volo” Alberto Cirio
Banner Palazzo Barolo 300x250
BRANDUARDIbanner_300x250
Wharol banner 300x250
Template Grande formato
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
Banner Palazzo Reale 300x250
previous arrow
next arrow
Banner Palazzo Barolo 300x250
BRANDUARDIbanner_300x250
Wharol banner 300x250
Template Grande formato
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
Banner Palazzo Reale 300x250
previous arrow
next arrow

(video) La cicogna ferita torna a volare, a darle “il battesimo del nuovo volo” Alberto Cirio

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ha fatto una visita al centro cicogne di Racconigi dove ha presenziato alla rimessa in volo di una cicogna ferita dai forti temporali della scorsa estate. Il piccolo è stato battezzato con il nome di “Vita”.
Le parole del presidente nella sua pagina facebook

“Questo piccolo di cicogna era caduto dal suo nido durante uno dei forti temporali di questa estate e grazie al Centro Cicogne di Racconigi è stato salvato. Può capitare a tutti di cadere, l’importante è trovare qualcuno che ti aiuti a rialzarti…e a tornare a volare. L’abbiamo chiamata Vita. Un augurio per lei…e speriamo anche per tutti noi.”

Banner 800x480 Palazzo Barolo
BRANDUARDI banner_800x480
Wharol banner 800 x480
Template Grande formato
banner-pubblicità-grande
Torino Sotterranea Vivatorino 800x480
Banner 800x480 Palazzo Reale
previous arrow
next arrow
Banner Palazzo Barolo 300x250
BRANDUARDIbanner_300x250
Wharol banner 300x250
Template Grande formato
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
Banner Palazzo Reale 300x250
previous arrow
next arrow

Il Centro Cicogne e Anatidi è nato nel dicembre del 1985 con l’obiettivo di reintrodurre min Italia la specie estinta della cicogna bianca. Oggi le cicogne arrivano tra marzo e aprile, nidificano e allevano i piccoli tra maggio e luglio. A ottobre si può assistere al passaggio delle gru. In inverno la palude ospita diversi tipi di uccelli (in particolare le anatre) e sono sempre possibili incontri facilmente fotografabili dalle postazioni intorno alle zone umide. 

Clicca e segui VivaTorino su  YouTube