Home / eventi concerti / Un ballo in maschera di Giuseppe Verdi. Dal 21 febbraio al 3 marzo Teatro Regio Torino
oriente300X250
300x250pasquareale
300x250pasquarealeb
300x250masterofdirt
300x250
300x250 Frecciarossa Final Eight
300x250 dinosauri
Colosseo 300X250b
300x250 illusioni
300 x 250 illusioni
300x250 body worlds
LeDune_Sq_000
Torino Magica Vivatorino 300x250
300x250 ill
MUSEO DELLE ILLUSIONI
previous arrow
next arrow
oriente300X250
300x250pasquareale
300x250pasquarealeb
300x250masterofdirt
300x250
300x250 Frecciarossa Final Eight
300x250 dinosauri
Colosseo 300X250b
300x250 illusioni
300 x 250 illusioni
300x250 body worlds
LeDune_Sq_000
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
300x250 ill
MUSEO DELLE ILLUSIONI
previous arrow
next arrow

Un ballo in maschera di Giuseppe Verdi. Dal 21 febbraio al 3 marzo Teatro Regio Torino

Poche opere verdiane ebbero tanti problemi con la censura come Un ballo in maschera. Nel 1859, anno del debutto, per molti era scandaloso un dramma che prevedesse un regicidio, una scena di magia e un amore extraconiugale: per Verdi fu una sfida irrinunciabile. Nel corso dell’opera si preparano due eventi radicalmente diversi: una festa e una congiura. Al centro della vicenda c’è Riccardo, governatore di Boston, il quale, inconsapevole del pericolo che lo minaccia, pensa solo al suo amore per Amelia, la moglie del suo fedele amico Renato. È proprio la scoperta di questo sentimento a destare la gelosia in Renato, spingendolo a unirsi ai congiurati per cercare vendetta durante il fatidico ballo in maschera.

Nell’opera convivono in equilibrio magistrale il comico e il tragico, la frivolezza del paggio Oscar, unico personaggio en travesti di tutto il teatro verdiano, e la passionalità del duetto d’amore dell’atto II e della grande aria di Renato «Eri tu che macchiavi quell’anima». Il capolavoro di Verdi vede il glorioso ritorno del maestro Riccardo Muti, che con questa nuova presenza conferma la sua piena sintonia con l’Orchestra e il Coro del Regio. Atteso debutto nel ruolo di Renato per Luca Micheletti, protagonista dell’ultimo Don Giovanni. In scena un nuovo allestimento firmato da un protagonista del teatro italiano come Andrea De Rosa.

Sito ufficiale del Maestro Riccardo Muti www.riccardomutimusic.com

800x480 oriente
800x480masterofdirt
800x480
800x480 Frecciarossa Final Eight
800x480dinosauri
Colosseo 800X480 bis
800x480
800 x 480 illusioni
LeDune_Sq_000
Torino Sotterranea Vivatorino 800x480
800x480bodyworlds
previous arrow
next arrow
oriente300X250
300x250pasquareale
300x250pasquarealeb
300x250masterofdirt
300x250
300x250 Frecciarossa Final Eight
300x250 dinosauri
Colosseo 300X250b
300x250 illusioni
300 x 250 illusioni
300x250 body worlds
LeDune_Sq_000
Torino Magica Vivatorino 300x250
300x250 ill
MUSEO DELLE ILLUSIONI
previous arrow
next arrow

Riccardo Muti direttore d’orchestra

Andrea de Rosa regia

Nicolas Bovey scene

Ilaria Ariemme costumi

Alessio Maria Romano movimenti coreografici

Pasquale Mari luci

Ulisse Trabacchin maestro del coro

Orchestra e Coro Teatro Regio Torino

Nuovo allestimento Teatro Regio Torino

Conferenza-Concerto: mercoledì 14 febbraio ore 18 – Piccolo Regio Puccini

MELODRAMMA IN TRE ATTI

Musica di Giuseppe Verdi

Libretto di Antonio Somma

tratto da Gustave III, ou Le Bal masqué di Eugène Scribe

Prima rappresentazione assoluta:

Roma, Teatro Apollo, 17/02/1859

Sopratitoli in italiano/inglese

Durata: 2h 40′

2h 40′

durata indicativa

160′