Home / In evidenza / Trenitalia: quattro nuovi treni pop debuttano nel nodo di Torino
previous arrow
next arrow
Slider
previous arrow
next arrow
Slider

Trenitalia: quattro nuovi treni pop debuttano nel nodo di Torino

dal 1° gennaio in circolazione nel nodo di Torino

Quattro nuovi treni Pop saranno in circolazione dal primo gennaio, con l’entrata in vigore del nuovo contratto di servizio del Servizio Ferroviario Metropolitano nel nodo di Torino, a seguito della gara indetta da  Regione Piemonte e vinta da Trenitalia (Gruppo Fs Italiane).

previous arrow
next arrow
Slider
NUOVI TOUR GIUGNO 2020
previous arrow
next arrow
Slider

Con l’entrata in vigore del nuovo Contratto, nel nodo di Torino saranno 275 i collegamenti giornalieri.

GLI INVESTIMENTI

Il nuovo contratto sottoscritto ha la durata di 15 anni, entrerà in vigore dal primo gennaio 2021 e, come previsto nell’offerta vincitrice di Trenitalia, prevede importanti investimenti di 350 milioni di euro per il rinnovo totale del materiale rotabile con 32 nuovi treni (9 Pop e 23 Rock) che si aggiungono ai  14 Treni Jazz già utilizzati da Trenitalia sulle linee del Servizio Ferroviario Metropolitano. 

Dal 1 gennaio anche la gestione della SFM 1 Rivarolo Canavese – Chieri  passa a Trenitalia

I Contratti di Servizio di lunga durata che Trenitalia ha firmato con le singole Regioni consentono alla Società del Gruppo FS di realizzare importanti investimenti che generano ricadute positive sia nella qualità del servizio offerto ai viaggiatori, sia per l’intero indotto industriale italiano.

LA FLOTTA E LE LINEE– Altre consegne sono già previste  nei prossimi mesi che proseguiranno fino al completamento della  fornitura- sottoscritta nel Contratto – di 9 Pop e 23 convogli Rock.

I nuovi treni circoleranno sulle linee SFM 1 Rivarolo-Chieri, SFM 2 Chivasso-Pinerolo, SFM 3 Torino-Bardonecchia/Susa, SFM 4 Torino Stura – Alba, SFM 6 Torino Stura- Asti e SFM 7 Torino Stura-Fossano.

POP, LE CARATTERISTICHE

Il nuovo treno mono piano, tutto Made in Piemonte,  è composto da 4 carrozze, con 4 motori di trazione, velocità massima di 160 km/h, può trasportare fino a circa 530 persone, con oltre 300 posti a sedere (attualmente le regole per limitare la diffusione del Coronavirus permettono di utilizzarne solo la metà)finestrini più grandi per ammirare le bellezze regionali, portale intranet, area passeggini, illuminazione a led, nuovo sistema di climatizzazione, prese usb e di corrente a 220V per ricaricare tablet e smartphone.

Clicca e segui VivaTorino su  YouTube