Home / In evidenza / Torino: rompe un braccio alla compagna, arrestato dalla Polizia di Stato
previous arrow
next arrow
Slider
previous arrow
next arrow
Slider

Torino: rompe un braccio alla compagna, arrestato dalla Polizia di Stato

Non era la prima volta che accadeva

Agenti della Squadra Volante sono intervenuti domenica scorsa presso un ospedale cittadino, dove veniva segnalato l’arrivo in pronto soccorso di una donna di 35 anni, oggetto di violenza domestica.

Gli operatori rintracciavano il responsabile dei fatti fuori dalla struttura ospedaliera, dove era giunto solo dopo essersi resoconto della gravità dell’accaduto. Si tratta di un cittadino italiano, anche egli trentacinquenne che, nel corso di un litigio sorto per futili motivi poche ore prima, si era scagliato contro la compagna. Nel tentativo di ripararsi da un calcio sferrato dall’uomo, la vittima si copriva col braccio, riportando gravi lesioni (frattura dell’ulna).

A quel punto l’uomo, su richiesta disperata della compagna, ha chiamato il 118 riferendo che c’era stato un incidente in casa; la vittima è stata quindi  accompagnata in ospedale.

Gli agenti hanno arrestato il trentacinquenne per maltrattamenti contro familiari o conviventi e per lesioni personali aggravate.    

Clicca e segui VivaTorino su  YouTube