Home / In evidenza / Torino: “Robin Hood”, prende “metadone” alla ASL per aiutare se stesso
previous arrow
next arrow
Slider
previous arrow
next arrow
Slider

Torino: “Robin Hood”, prende “metadone” alla ASL per aiutare se stesso

Arrestato cinquantenne italiano
Nella mattinata di venerdì scorso gli agenti della Squadra Volante controllano un cittadino italiano di 50 anni a passeggio in Piazza della Repubblica. L’uomo si mostra da subito molto agitato, riferendo ai poliziotti di custodire all’interno del proprio zaino 15 flaconi di metadone. Le boccette erano state rilasciate con regolare ricevuta ed ogni confezione riportava un’etichetta con i dati del cinquantenne. Dopo aver terminato il controllo, gli operatori lasciano andare l’uomo senza perderlo di vista. Hanno appreso, infatti, che da alcuni giorni un tale “Robin Hood” si aggira in Piazza della Repubblica offrendo metadone.

Pochi minuti dopo, viene visto in compagnia di un soggetto che, dopo avergli consegnato del denaro, riceve dal cinquantenne due dei flaconi che porta al seguito. A questo punto gli agenti intervengono, perquisendo entrambi. Come osservato poco prima, negli slip dell’acquirente vengono trovate due boccette di metadone, con parte dell’etichetta nominativa strappata. In seguito a controlli gli operatori della volante scoprono che l’uomo, oltre ad avere numerosi precedenti di Polizia per reati contro il patrimonio, era già stato denunciato per ricettazione poiché scoperto più volte in possesso della stessa tipologia di flaconi.

previous arrow
next arrow
Slider
NUOVI TOUR GIUGNO 2020
previous arrow
next arrow
Slider

Nello zaino del pusher i poliziotti hanno contato i tredici flaconi rimanenti più la banconota oggetto della compravendita. L’uomo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, l’acquirente è stato sanzionato amministrativamente per l’acquisto della sostanza.

Clicca e segui VivaTorino su  YouTube