Home / In evidenza / Torino: Nel locale blatte vive e morte in cucina e perdita dei gas nei locali della cucina
previous arrow
next arrow
Slider
previous arrow
next arrow
Slider

Torino: Nel locale blatte vive e morte in cucina e perdita dei gas nei locali della cucina

Locale sequestrato dalla Polizia di Stato
Nella giornata di ieri personale del commissariato Barriera Nizza, coadiuvato da personale della Polizia Municipale Circoscrizione 8 San Salvario, dell’ASL.TO1 – S.I.A.N., ha sequestrato un esercizio commerciale situato in via Calvo.

La verifica dei locali ha evidenziato da subito numerose carenze igienico-sanitarie e una diffusa sporcizia accumulata nel tempo. Numerosa la presenza di blatte, vive e morte, sotto i banconi della preparazione degli alimenti, nei pressi del lavandino, nella parte inferiore della cucina a gas e nella zona adiacente adibita a spogliatoio per il personale.

previous arrow
next arrow
Slider
NUOVI TOUR GIUGNO 2020
previous arrow
next arrow
Slider

Alla luce dei riscontri, gli alimenti presenti sono stati posti sotto sequestro per cattivo stato di conservazione. In particolare, sono stati sequestrati 32 kg di alimenti cotti e crudi, 26 kg di farine e altri prodotti contenuti in confezioni aperte.

All’interno del locale, gli operatori hanno avvertito un forte odore di gas nel vano cucina. Allertati i tecnici competenti per la verifica, è stata riscontrata una perdita nell’impianto interno, motivo per il quale è stata immediatamente interrotta la fornitura.

La Polizia Municipale ha riscontrato diverse violazioni amministrative, sanzionando l’esercizio per oltre 23.500 euro. Altri 2000 euro di sanzioni sono state elevate dal personale dell’ASL – S.I.A.N. che, alla luce delle carenze igienico sanitarie, ha intimato l’immediata chiusura dell’attività fino al completo ripristino degli ambienti.

Sono in corso, inoltre, verifiche circa presunte irregolarità edilizie per il laboratorio situato nel fabbricato comunicante con il cortile.

Per le evidenze riscontrate, Il titolare, cittadino italiano di 41 anni, è stato denunciato in stato di libertà dalla Polizia di Stato per la cattiva conservazione dei cibi.

immagine di repertorio web

Clicca e segui VivaTorino su  YouTube