Home / In evidenza / Torino: Lotta all’abusivismo. Sequestrati 245 kg di noci e sanzione di 2.582 euro a venditore senza permessi
locandine mercatino mostra del giocattolo 2020.cdr
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
banner Viva Torino 300x250
previous arrow
next arrow
locandine mercatino mostra del giocattolo 2020.cdr
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
previous arrow
next arrow

Torino: Lotta all’abusivismo. Sequestrati 245 kg di noci e sanzione di 2.582 euro a venditore senza permessi

Mercoledì mattina gli agenti del Comando Territoriale VI – Barriera di Milano – Regio Parco – Barca – Bertolla –Falchera – Rebaudengo – Villaretto- della Polizia Municipale, al rientro dal servizio di spunta sul mercato di via Porpora, si sono imbattuti in un banchetto improvvisato poco lontano dall’area mercatale, all’angolo tra corso Vercelli e via Boccherini.

Sul banco, gestito da un uomo di nazionalità italiana di 32 anni, erano accatastati diversi sacchi di noci in confezioni da 2,5 chilogrammi. Gli agenti, insospettiti dall’anomala posizione in cui il banco era posizionato, si sono fermati e hanno accertato che il venditore era privo dei permessi necessari e stava pertanto esercitando la vendita in maniera abusiva.

locandine mercatino mostra del giocattolo 2020.cdr
banner-pubblicità-grande
Torino Sotterranea Vivatorino 800x480
banner Viva Torino 800x480
Banner2_animaz
Slide
previous arrow
next arrow
locandine mercatino mostra del giocattolo 2020.cdr
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
banner Viva Torino 300x250
previous arrow
next arrow

I ‘civich’ hanno così provveduto a porre sotto sequestro amministrativo 98 sacchi di noci preconfezionate (corrispondenti a 245 chilogrammi), peraltro prive di ogni scadenza o provenienza.

Il venditore è stato sanzionato ai sensi degli artt. 28 e 29 del D.lgs n.114/98 per un totale di 2.582 euro.

Gli agenti hanno conferito la merce sequestrata nello stabilimento di AMIAT preposto alla distruzione.

Clicca e segui VivaTorino su  YouTube