Home / In evidenza / Torino corso Giulio Cesare: arrestato “il Mac Gyver” delle cabine telefoniche
previous arrow
next arrow
Slider
previous arrow
next arrow
Slider

Torino corso Giulio Cesare: arrestato “il Mac Gyver” delle cabine telefoniche

Cinquantenne italiano arrestato Giovedì pomeriggio gli agenti della Squadra Volante, transitando in corso Giulio Cesare, notano un soggetto armeggiare all’interno di una cabina telefonica.

Servendosi di una piastrina in metallo e di un apribottiglie, l’uomo, cittadino italiano di 50 anni, cerca di forzare il contenitore raccogli-monete. L’intervento degli agenti scongiura l’azione criminosa. Accanto alla cabina telefonica è parcheggiata una bicicletta appartenente ad una nota compagnia di bike sharing, priva dei blocchi di sicurezza e vincolata con una catena di metallo. Gli operatori, intuendo che il cinquantenne facesse uso esclusivo del mezzo a noleggio, perquisiscono l’uomo, rinvenendo nelle tasche due chiavi compatibili con il lucchetto della catena.

previous arrow
next arrow
Slider
NUOVI TOUR GIUGNO 2020
previous arrow
next arrow
Slider

Con precedenti di Polizia e destinatario di un ammonimento del Questore emesso ad ottobre dello scorso anno, il reo è stato arrestato per tentato furto e denunciato per ricettazione. 

Clicca e segui VivaTorino su  YouTube