Home / In evidenza / Torino: corre a casa per “salvare” 1200 grammi di marijuana, ma non batte i poliziotti
previous arrow
next arrow
Slider
previous arrow
next arrow
Slider

Torino: corre a casa per “salvare” 1200 grammi di marijuana, ma non batte i poliziotti

Pusher arrestato dalla Polizia di Stato Mercoledì sera, gli agenti del commissariato Barriera Milano hanno arrestato un cittadino gambiano di 29 anni.

L’uomo, alla vista della volante in transito su corso Vigevano, si allontana rapidamente dalla strada per rifugiarsi nell’androne del proprio stabile. Insospettiti da quanto appena osservato, i poliziotti lo seguono. Il ventinovenne sale frettolosamente la prima rampa di scale nel tentativo di raggiungere il suo appartamento. Gli agenti si frappongono tra lui e la porta d’ingresso, ma l’uomo, dopo una breve colluttazione, riesce ad accedere all’interno ed afferrare una grossa busta.

previous arrow
next arrow
Slider
NUOVI TOUR GIUGNO 2020
previous arrow
next arrow
Slider

Nuovamente bloccato, il gambiano ne rivela il contenuto: oltre 850 grammi di marijuana. Estesa la perquisizione all’abitazione, gli operatori trovano 42 ovuli di marijuana per un peso totale di circa 350 grammi, 2 bilancini di precisione, un grinder per sminuzzare la sostanza stupefacente e 2 rotoli di cellophane per confezionarla. Il pusher, con precedenti specifici di Polizia, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio, violenza e resistenza a P.U.

.

Clicca e segui VivaTorino su  YouTube