Home / In evidenza / Torino: Attività della Polizia di Stato nelle stazioni e sui treni in Piemonte e in Valle d’Aosta
previous arrow
next arrow
Slider
previous arrow
next arrow
Slider

Torino: Attività della Polizia di Stato nelle stazioni e sui treni in Piemonte e in Valle d’Aosta

Bilancio settimanale
9 persone indagate, 3.403 identificate di cui 212 minori e 761 con precedenti di polizia. 281 le pattuglie impegnate per la vigilanza delle stazioni e 105 a bordo treno, 264 i treni scortati, 29 i servizi lungo linea e 8 di Ordine Pubblico. 4 i servizi antiborseggio e i 34 veicoli controllati. Questi i risultati dell’attività settimanale del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Piemonte e la Valle d’Aosta. 

In particolare, nella stazione di Torino Porta Nuova durante i servizi di prevenzione e vigilanza è stato rintracciato e denunciato un ventiseienne marocchino sprovvisto di documenti identificativi, che da un controllo nelle banche dati è risultato inottemperante all’ Ordine del Questore di Cagliari del 2017 di lasciare il territorio nazionale. Sempre a Torino, una giovane studentessa di 16 anni in attesa dell’arrivo del convoglio sulla banchina della stazione di Lingotto si è accasciata a terra colta da improvviso malore. Gli agenti della Polfer hanno soccorso immediatamente la giovane che nella caduta si era posizionata con il capo e una parte del busto al di fuori della banchina, aggravando ulteriormente la situazione, essendo in arrivo il treno. Grazie all’intervento dei poliziotti e quello del personale medico, la ragazza si è ripresa e riaffidata alla madre che, nel frattempo aveva raggiunto lo scalo ferroviario.

previous arrow
next arrow
Slider
NUOVI TOUR GIUGNO 2020
previous arrow
next arrow
Slider

Nella provincia di Alessandria gli agenti del Posto Polfer di Novi Ligure (AL) sono intervenuti nella stazione di Arquata Scrivia (AL) e hanno tratto in salvo un ventitreenne italiano che in stato di forte agitazione, minacciava di gettarsi sulla sede ferrata durante l’arrivo di un convoglio. Interrotta la circolazione ferroviaria, il giovane è stato tranquillizzato dai poliziotti ed accompagnato presso gli uffici di polizia. A seguito dell’intervento dei sanitari del 118 il ragazzo è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio.   

Clicca e segui VivaTorino su  YouTube