Home / In evidenza / Torino: ancora una volta la truffa dello specchietto, ma questa volta la polizia becca l’autore
locandine mercatino mostra del giocattolo 2020.cdr
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
banner Viva Torino 300x250
previous arrow
next arrow
locandine mercatino mostra del giocattolo 2020.cdr
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
previous arrow
next arrow

Torino: ancora una volta la truffa dello specchietto, ma questa volta la polizia becca l’autore

Individuato l’autore dagli agenti del Commissariato San Secondo
È stato individuato e denunciato dagli agenti del Commissariato San Secondo un diciannovenne italiano che venerdì mattina aveva truffato un automobilista con lo stratagemma dello specchietto.

La vittima stava viaggiando a bordo del suo veicolo quando in via Pigafetta ode un urto. Dopo aver fatto retromarcia si affianca a una Polo bianca il cui conducente lo redarguisce per il suo stile di guida facendogli notare di aver infranto lo specchietto. Il conducente della Polo, però, chiede al suo interlocutore di chiudere l’incidente risarcendo il costo dello specchietto: 75 euro. Dopo aver pagato, la vittima si rende conto che il danno allo specchietto era stato creato artificialmente e ha chiamato il 112 NUE.

locandine mercatino mostra del giocattolo 2020.cdr
banner-pubblicità-grande
Torino Sotterranea Vivatorino 800x480
banner Viva Torino 800x480
Banner2_animaz
Slide
previous arrow
next arrow
locandine mercatino mostra del giocattolo 2020.cdr
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
banner Viva Torino 300x250
previous arrow
next arrow

Ricevuta notizia del reato, gli agenti del commissariato ricordano di aver controllato, un paio di giorni prima, proprio quell’auto. Dopo una serie di ricerche, i poliziotti rintracciano il veicolo in questione in via Pancalieri nei pressi del cimitero sud. Dopo aver denunciato il conducente della Polo, gli agenti sequestrano i 75 euro indebitamente ottenuti.

Clicca e segui VivaTorino su  YouTube