Home / In evidenza / Torino: aggredisce la compagna, sputi in faccia, cellulare distrutto e morsi
previous arrow
next arrow
Slider
previous arrow
next arrow
Slider

Torino: aggredisce la compagna, sputi in faccia, cellulare distrutto e morsi

Arrestato dalla Polizia di Stato fidanzato violento Un altro “codice rosso” per i poliziotti delle Volanti lo scorso martedì notte: una donna di 45 anni chiede aiuto al 112 NUE perché il compagno, durante una delle non rare liti, le ha portato via il cellulare, lo ha poi spaccato contro il muro, per poi sputarle in faccia e morderla.

La vittima, all’arrivo della pattuglia di polizia, recava ben visibili sul braccio i segni della aggressione appena avvenuta. L’uomo, un cittadino italiano di 39 anni, era ancora nei pressi della porta d’ingresso dell’abitazione e veniva immediatamente fermato. Dal racconto della donna, si evince una situazione di violenze che andavano avanti da circa un anno, dal momento in cui era iniziata la loro convivenza. L’uomo, durante i suoi imprevedibili scatti d’ira, ha più volte morso la compagna, apostrofandola con epiteti di ogni genere.

previous arrow
next arrow
Slider
NUOVI TOUR GIUGNO 2020
previous arrow
next arrow
Slider

La sua ira non risparmiava i locali; infatti, spesso si è reso autore del danneggiamento di mobili e suppellettili presenti in casa ed anche di parti condominiali. Nonostante nei mesi scorsi sia stato colpito da Avviso Orale del Questore di Torino a mantenere un comportamento conforme alla Legge nonché ad astenersi da qualsiasi atteggiamento violento nei confronti della compagna e dei suoi prossimi congiunti, la sua condotta non è cambiata. L’uomo è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia.  

Clicca e segui VivaTorino su  YouTube