Home / Senza categoria / Stamattina, a Torino, in centinaia a correre alle prime ore del giorno: ecco spiegato il motivo
previous arrow
next arrow
Slider
previous arrow
next arrow
Slider

Stamattina, a Torino, in centinaia a correre alle prime ore del giorno: ecco spiegato il motivo

Si è corsa stamattina, prima che sorgesse il sole, la 2^A Edizione della “Breakfast Run” di Torino; la quale è partita da Piazza San Carlo, alle ore 5:45.




Alla manifestazione, non competitiva, hanno partecipato centinaia e centinaia di persone, le quali sono state premiate, alla fine della gara, con una ricca colazione offerta a tutti i partecipanti all’iniziativa.

IL PERCORSO

previous arrow
next arrow
Slider
NUOVI TOUR GIUGNO 2020
previous arrow
next arrow
Slider

Dopo la partenza in Pizza San Carlo, i corridori hanno preso Via Roma verso Pizza Castello, per proseguire in direzione Giardini Reali percorrendo Viale dei Partigiani. Da Corso San Maurizio, la corsa è proseguita poi in Via Montebello e su Via Po, per rientrare in Via Giovanni Plana. Si sono toccati poi il Giardino di Piazza Maria Teresa, il Monumento Carlo di Robilant e subito dopo il Giardino Aiuola Balbo. Entrando in Via dei Mille per arrivare prima in Via Andrea Doria e poi in Via Roma (km 4 del percorso). Si è seguita per un certo tratto Via Carlo Alberto costeggiando l’Università di Torino per poi girare in Via Principe Amedeo, dove ha sede il Museo Egizio di Torino, e da lì si è giunti al traguardo. Per un totale complessivo di 5 km di corsa.




Divertimento per tutti

A intrattenere i partecipanti ci ha pensato RDS 100% Grandi Successi – media partner – con la sua musica, e l’acqua Levissima. Barty Colucci, speaker ufficiale della radio e padrone di casa del Breakfast Show “Tutti pazzi per… RDS” , si è collegato da Piazza San Carlo, coinvolgendo i runner prima e dopo il loro arrivo.

QUI trovate il video, che riassume l’evento in questione  —> https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=282402412228870&id=148982172237562

Servizio, foto e video a cura di Antonello Preteroti

Clicca e segui VivaTorino su  YouTube