Home / Senza categoria / SLAVIKA FESTIVAL DELLE CULTURE SLAVE Torino, 18-25 marzo 2017
Banner Palazzo Barolo 300x250
BRANDUARDIbanner_300x250
Wharol banner 300x250
Template Grande formato
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
Banner Palazzo Reale 300x250
previous arrow
next arrow
Banner Palazzo Barolo 300x250
BRANDUARDIbanner_300x250
Wharol banner 300x250
Template Grande formato
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
Banner Palazzo Reale 300x250
previous arrow
next arrow

SLAVIKA FESTIVAL DELLE CULTURE SLAVE Torino, 18-25 marzo 2017

 Polski Kot, Officine Corsare, Cinema Massimo, Circolo dei Lettori, CineTeatro Baretti,

Centro Studi Sereno Regis, Polo del ‘900, San Pietro in Vincoli, SAMO

Banner 800x480 Palazzo Barolo
BRANDUARDI banner_800x480
Wharol banner 800 x480
Template Grande formato
banner-pubblicità-grande
Torino Sotterranea Vivatorino 800x480
Banner 800x480 Palazzo Reale
previous arrow
next arrow
Banner Palazzo Barolo 300x250
BRANDUARDIbanner_300x250
Wharol banner 300x250
Template Grande formato
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
Banner Palazzo Reale 300x250
previous arrow
next arrow

 

Dal 18 al 25 marzo 2017 Torino torna ad essere capitale delle culture slave con la III edizione del Festival internazionale Slavika. Concerti, spettacoli teatrali, eventi culinari, proiezioni cinematografiche, presentazioni di libri, performance poetiche e un premio di traduzione letteraria animeranno il fitto calendario della rassegna dedicata all’Europa centro-orientale.

 

Dagli scatenati trasformismi balcanici della band slovena Ufoslavians, per la prima volta a Torino, al gypsy swing del trio torinese Accordi e Disaccordi; dalla proiezione del film Orso d’argento a Berlino “Body” della regista polacca Malgorzata Szumowska alla presentazione del “Taccuino Dybuk”, scritto e disegnato dal regista premio Oscar Andrzej Wajda; passando per l’incontro letterario tra il reporter polacco Wojciech Jagielski, considerato uno degli eredi di Ryszard Kapuściński, e l’inviato della Stampa Domenico Quirico.

Come sempre non mancheranno gli appuntamenti culinari, a partire dalle cene dedicate alla Russia e alla Repubblica Ceca.

Il Festival è organizzato dal circolo culturale Polski Kot, con il patrocinio del Comune di Torino. Saranno numerose le location dell’evento, tra queste Circolo dei Lettori, Cinema Massimo, Centro Studi Sereno Regis, Polo del ‘900, San Pietro in Vincoli, Officine Corsare, Samo, oltre al Polski Kot stesso.

 

Clicca e segui VivaTorino su  YouTube