Home / In evidenza / San Salvario: Individuato dai poliziotti, aveva importunato diverse persone e rovesciato cassonetti
previous arrow
next arrow
Slider
previous arrow
next arrow
Slider

San Salvario: Individuato dai poliziotti, aveva importunato diverse persone e rovesciato cassonetti

L’uomo ha poi opposto una strenue resistenza agli agenti, che lo hanno arrestato

Giovedì scorso, poco dopo le 22, personale del Comm.to Barriera Nizza in servizio di  controllo del territorio è stato avvicinato da un esercente di via Nizza che riferiva che poco prima si era presentato nel suo negozio  un cittadino marocchino in stato di alterazione, che aveva importunato i clienti e spintonato molte persone, anche quelle presenti sul marciapiede davanti al negozio, per poi allontanarsi in direziona di via Berhollet. Proprio in via Berthollet un secondo esercente richiamava l’attenzione della pattuglia, segnalando che un individuo di origini straniere si era appena reso protagonista di fatti analoghi, per poi allontanarsi verso via Belfiore.

Pertanto, i poliziotti effettuavano alcuni passaggi nel quartiere San Salvario, e rintracciavano in via Baretti un soggetto corrispondente alle descrizioni fornite; l’uomo stava importunando le persone a passeggio e addirittura rovesciava a terra dei cassonetti dell’immondizia. Alla vista degli agenti, si è dato a precipitosa fuga: una volta raggiunto, non ha esitato a ingaggiare una violenta resistenza nei confronti dei poliziotti, pur di sottrarsi al fermo.  Nonostante la sua azione, è stato neutralizzato e messo in condizione di non nuocere ulteriormente alla cittadinanza; l’uomo, cittadino marocchino, 40 anni, che ha terminato di scontare una condanna in carcere per delitti inerenti alla persona due mesi fa, è stato arrestato per violenza e resistenza a P.U.  

Clicca e segui VivaTorino su  YouTube