Home / eventi bambini / Per la prima volta il “carcarin” – il carro di carnevale inclusivo – nelle sfilate di carnevale da domenica 28 gennaio
oriente300X250
300x250pasquareale
300x250pasquarealeb
300x250masterofdirt
300x250
300x250 Frecciarossa Final Eight
300x250 dinosauri
Colosseo 300X250b
300x250 illusioni
300 x 250 illusioni
300x250 body worlds
LeDune_Sq_000
Torino Magica Vivatorino 300x250
300x250 ill
MUSEO DELLE ILLUSIONI
previous arrow
next arrow
oriente300X250
300x250pasquareale
300x250pasquarealeb
300x250masterofdirt
300x250
300x250 Frecciarossa Final Eight
300x250 dinosauri
Colosseo 300X250b
300x250 illusioni
300 x 250 illusioni
300x250 body worlds
LeDune_Sq_000
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
300x250 ill
MUSEO DELLE ILLUSIONI
previous arrow
next arrow

Per la prima volta il “carcarin” – il carro di carnevale inclusivo – nelle sfilate di carnevale da domenica 28 gennaio

Grazie alla collaborazione tra scuole statali, cooperative sociali, associazioni, comitati di quartiere, operatori e privati cittadini è nato il progetto Carcarin – carro di carnevale inclusivo: il primocarro al mondo realizzato da tutte le fasce della società con donatori anonimi e nessuno sponsor.
Per la realizzazione del carro, molteplici i contributi: tra i banchi di scuola dell’I.S.S. Natta, dell’Istituto Professionale Enaip, della Scuola Media Primo Levi, della Scuola Elementare Freinet e Waltdisney sono stati studiati il disegno, parte dei lavori in cartapesta, il sistema elettrico del carro e le coreografie; l’Università delle Tre Età  ha ideato la sceneggiatura con concetti inclusivi da esprimere nella coreografia; le Cooperative Sociali e le Associazioni di Categoria hanno offerto la manodopera speciale e persone disabili nei laboratori hanno creato diversi pezzi del carro.
Il Carcarin – realizzato in cartapesta – ha come tematica l’inclusione e vede la partecipazione di 200 persone con abilità diverse ed una voce narrante che accompagnerà il corteo trasformandolo in uno spettacolo di teatro itinerante. Un messaggio culturale verrà offerto dal carro a mezzo di tecniche specifiche anche per le persone che tra il pubblico sono sorde, cieche o autistiche grazie a L.I.S. , Braille e C.A.A.
Il titolo del carro scelto dai bambini? “Per un mondo perfetto attaccati al razzo”.
Ambientato nello spazio un astronauta cerca un mondo perfetto e grazie all’aiuto dei mondi fragili fatto da bambini, giovani, anziani e persone disabili riporta sulla terra un messaggio chiaro da scoprire il giorno delle sfilate!
Le sfilate previste sono:
·        28 gennaio – Brandizzo
·        4 febbraio – Settimo
·        11 febbraio – Rivoli
·        24 febbraio – Susa
·        25 febbraio – Alpignano
·        02 marzo – La Loggia
Durante le sfilate, il pubblico diventa una parte attiva, zone di sosta dedicate permettono il contatto diretto con il carro ed i metodi di linguaggio realizzano la comunicazione allargata. Il pubblico intero è chiamato a reagire e sognare, viaggiare ed emozionarsi.
L’abito da sfilata è unico per tutti ed è un mantello con stoffa blu notte e cielo stellato (tipo presepe) e permette a chiunque di esibire sulla parte scoperta del petto il proprio logo d’appartenenza associativa. Per prenotare il mantello (compresa l’assicurazione per la giornata che è obbligatoria e viene garantita da FIAB che emette regolare ricevuta) basta mandare una mail a carnevaleinclusivo@gmail.com, costo 10€.
I Laboratori delle diverse abilità ed associazioni sono:
Senza limiti, Fiab, Istituto Comprensivo Statale P. Gobetti, Istituto Comprensivo Primo Levi, En.A.I.P. Rivoli, I.I.S. Giulio Natta, Area 51 onlus cooperativa sociale, Choronos cooperativa sociale, Cuori Blu, Consulta delle disabilità di Alpignano, Oratorio della parrocchia Santa Maria della Stella di Rivoli, Oratorio Don Bosco di Rivoli, Università delle tre età di Rivoli, Ass.ne Nazionale Alpini – sezione Torino – gruppo Rivoli, FIDAS donatori sangue di Rivoli, Livethebike, Comitato di Quartiere di Rivoli San Paolo CAPIBARA.