Home / In evidenza / “Mettici il cuore!”, favoloso concerto di sensibilizzazione
locandine mercatino mostra del giocattolo 2020.cdr
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
banner Viva Torino 300x250
previous arrow
next arrow
locandine mercatino mostra del giocattolo 2020.cdr
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
previous arrow
next arrow

“Mettici il cuore!”, favoloso concerto di sensibilizzazione

Sabato sera (13 aprile 2019) alle 21.00 si è tenuto lo spettacolo “Mettici il cuore!… al resto ci pensa la vita” presso il Cinema Teatro Magda Olivero di Saluzzo.

Il concerto di beneficienza ad ingresso gratuito è stato organizzato da ANFFAS Onlus – Centro “La Rosa Blu” (Associazione nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale nata nel 1994), dalla Biblioteca di Marene (nata nel 1977) e dall’Associazione Federica Pelissero Onlus (nata nel 2010).

locandine mercatino mostra del giocattolo 2020.cdr
banner-pubblicità-grande
Torino Sotterranea Vivatorino 800x480
banner Viva Torino 800x480
Banner2_animaz
Slide
previous arrow
next arrow
locandine mercatino mostra del giocattolo 2020.cdr
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
banner Viva Torino 300x250
previous arrow
next arrow

Si tratta di uno spettacolo di assoluta originalità e per tutti i sensi, sulle orme di Federica Pelissero. Il gruppo di volontari “Di verso In verso”, un gruppo di talenti mozzafiato, ha proposto un repertorio di canzoni italiane e inglesi che ha spaziato dal genere Pop al Gospel, collaborando anche con il coro della Chiesa Pentecostale delle Nazioni di Savigliano e con il giovane ed emergente gruppo degli Hettars.

Ciò che è stato incredibile non è solo il talento canoro dei partecipanti, ma come ogni persona sia stata coinvolta, rendendo possibile un concerto in totale integrazione e inclusione. Infatti, lo spettacolo musicale è stato accessibile e fruibile anche a chi avesse disabilità sensoriali, completamente tradotto per i sordi nella lingua italiana dei segni e audio-descritto per i non vedenti. Le barriere dei sensi sono state abbattute per godere dell’arte in ogni sua forma di espressione e per dimostrare quanta ricchezza sia nascosta nell’unicità e nella diversità di ogni individuo.

Il successo e l’entusiasmo sono stati disarmanti. Molte persone si sono prestate allo spettacolo condividendo anche la propria personale testimonianza e facendo emozionare più e più volte.

«Siamo alla terza replica e ogni volta c’è il pienone, sicuramente un motivo di grande gioia per gli organizzatori e non solo, per tutti quelli che vi hanno partecipato e che sono stati coinvolti o emozionati» mi racconta Simona Lazzari, una delle traduttrici LIS, che ha studiato la lingua dei segni presso “La Rosa Blu” di Savigliano. «È sì uno spettacolo di beneficienza, ma anche un’occasione per far aprire gli occhi sulle diverse disabilità. Sicuramente ha richiesto molto impegno, molte prove, ma ognuno nel suo piccolo ha contribuito a rendere speciale la serata.»

Il proposito principe di questo evento, infatti, è stato sensibilizzare il pubblico sotto più punti di vista. La diversità si è fatta ricchezza attraverso voci e suoni con un entusiasmo e passioni che hanno coinvolto gli spettatori nel profondo.

Si è voluto anche sostenere il progetto “I Colori Del Vento”, nato nel marzo dell’anno scorso con lo scopo di far conoscere le varie forme di disabilità, far crescere la consapevolezza che la cultura dell’integrazione è fondamentale e offrire laboratori e occasioni di incontro e confronto per i bambini e le loro famiglie. È uno spazio completamente unico nel cunese, il cui slogan è: “Non vedo, non sento e non parlo, ma qui posso leggere e trovare nuovi amici”.

L’idea di “Mettici il cuore!” è nata proprio verso la fine del 2017 a supporto di questo progetto che stava nascendo nella Biblioteca di Marene. I genitori di Federica Pelissero, Silvia ed Edoardo, hanno proposto e contribuito a finanziare la realizzazione di questo spazio attrezzato in cui i bambini e ragazzi potessero trovare ausili per leggere e incontrare nuovi amici.

«La nostra insegnante di canto ci ha chiesto se avessimo avuto piacere di partecipare a questo evento di beneficienza e io e le mie compagne ben volentieri abbiamo voluto contribuire. Io ne sono stata da subito entusiasta, sicuramente mi sono sentita emozionata» mi spiega Martina Angius, una delle cantanti dell’evento. «Per me è stato incredibile collaborare, abbiamo provato per mesi e mesi e dopo abbiamo tirato su questo concerto. Ognuno ha scelto una canzone che sentisse particolarmente sua. Dopo mille prove si è creato anche un bel clima tra tutti i partecipanti. Ti rendi conto di contribuire a un progetto bellissimo. Penso, ad esempio, alla bambina a cui è dedicato lo spettacolo, che fa parte di una famiglia meravigliosa, perché nonostante tutte le sofferenze che hanno provato dopo la sua mancanza, i suoi genitori si sono messi subito in moto per contribuire ad aiutare altri bambini. Questa è la cosa straordinaria, hanno trasformato il dolore in amore.»

Nella serata di sabato erano presenti anche i genitori di Federica. Abbiamo visto la mamma segnare la prima canzone in lingua LIS, dove musica e attori si confondevano, e il papà portare in scena una sedia a rotelle sul palco come scenografia sempre sulle stesse note.

Il primo concerto di “Mettici il cuore!”, a cui hanno collaborato una cinquantina di persone, è stato il 5 maggio dello scorso anno a Savigliano e il secondo il 12 gennaio 2019. Il quarto appuntamento è previsto per il 16 giugno 2019, sempre ad ingresso gratuito.

Non mancate e lasciatevi emozionare!

Sostenere il progetto, arricchendo lo spazio de “I Colori del vento” di libri, strumentazioni e attività accessibili a tutti, è facilissimo: basta raggiungere l’iniziativa nella pagina dedicata su www.eppela.com, creare un account con un indirizzo e-mail valido e scegliere la cifra dell’offerta.

per maggiori info: 0172 726209

www.icoloridelventomarene.com

www.anffas-savigliano.it

di Giulia Lopopolo

Clicca e segui VivaTorino su  YouTube