Home / In evidenza / Maltempo Piemonte: La Regione stima danni per un miliardo di euro.
locandine mercatino mostra del giocattolo 2020.cdr
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
banner Viva Torino 300x250
previous arrow
next arrow
locandine mercatino mostra del giocattolo 2020.cdr
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
previous arrow
next arrow

Maltempo Piemonte: La Regione stima danni per un miliardo di euro.

Mercoledì 7 ottobre

Il presidente Alberto Cirio ha dichiarato che “ieri l’Esercito ha effettuato con i reparti del Genio un sopralluogo a Romagnano Sesia; saranno proprio i militari a realizzare un ponte provvisorio. L’obiettivo è quello di ristabilire al più presto un collegamento tra le due province, in un’area che prevede frequentissimi interscambi”.

Martedì 6 ottobre

Sono oltre 360 gli interventi urgenti che il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ha presentato oggi a Roma al ministro dell’Interno Luciana Lamorgese con una prima stima parziale dei danni provocati dagli eventi alluvionali che hanno interessato parte del Piemonte tra il 2 e il 3 ottobre. Il dettaglio degli interventi

locandine mercatino mostra del giocattolo 2020.cdr
banner-pubblicità-grande
Torino Sotterranea Vivatorino 800x480
banner Viva Torino 800x480
Banner2_animaz
Slide
previous arrow
next arrow
locandine mercatino mostra del giocattolo 2020.cdr
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
banner Viva Torino 300x250
previous arrow
next arrow

Il presidente Alberto Cirio annuncia che “di concerto con il Dipartimento nazionale della Protezione civile abbiamo deciso di chiedere l’accesso al Fondo di solidarietà dell’Unione europea insieme a Liguria e Francia, in modo da avere più possibilità di un riscontro positivo”.

Il presidente Alberto Cirio ha consegnato al ministro degli Interni Luciana Lamorgese una prima rendicontazione dei danni e l’elenco degli interventi di somma urgenza necessari al ripristino in sicurezza del nostro territorio.

“Le cifre non sono ancora definitive – ha affermato Cirio – ma sommando i danni alle opere pubbliche a quelli subiti dai privati, famiglie e aziende dei settori industria, commercio, artigianato e agricoltura parliamo di una cifra che si aggira intorno a un miliardo di euro. Il Piemonte ha sempre pagato tanto e ricevuto poco. Ma ora è necessario che il Governo faccia la sua parte”.

Clicca e segui VivaTorino su  YouTube