Home / eventi consigliati / “Lisette Model. Street Life” e “Horst P. Horst. Style and Glamour” | 28 aprile-4 luglio | CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia
previous arrow
next arrow
Slider
previous arrow
next arrow
Slider

“Lisette Model. Street Life” e “Horst P. Horst. Style and Glamour” | 28 aprile-4 luglio | CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia

Attraverso il format CAMERA DOPPIA, il centro espositivo di via delle Rosine 18 a Torino presenta le personali Street Life dedicata a Lisette Model e Style and Glamour dedicata a Horst P. Horst: ironica e dissacrante street photographer lei e genio della fotografia di moda lui, punti di riferimento nello sviluppo del proprio specifico genere fotografico ed ispiratori di intere generazioni.

Nonostante l’avvicinamento al mondo della fotografia inizi per entrambi a Parigi negli anni Trenta, il loro atteggiamento nei confronti dei soggetti ritratti è totalmente opposto: se per l’autrice austriaca i soggetti diventano caricature di sé stessi, emblema di una società goffa e decadente, per l’autore tedesco le proprie modelle rappresentano un’eleganza senza tempo, dai richiami classici e dalla bellezza statuaria. Anche per questo le mostre si presentano come una doppia occasione per scoprire due grandi protagonisti della storia del linguaggio fotografico in grado di rilevare la ricchezza culturale dei decenni in esame.La mostra Lisette Model. Street Life è curata da Monica Poggi, la mostra Horst P. Horst. Style and Glamour è curata da Giangavino Pazzola.

previous arrow
next arrow
Slider
previous arrow
next arrow
Slider

Con la mostra Roberto Gabetti fotografo in Project Room, CAMERA omaggia l’originale sguardo fotografico di Roberto Gabetti (Torino, 1925-2000), universalmente conosciuto per il suo lavoro di architetto, a vent’anni dalla sua scomparsa. A rimarcare il ruolo di CAMERA nella valorizzazione di patrimoni fotografici tanto ricchi quanto non sufficientemente noti, l’esposizione curata da Sisto Giriodi, presenta per la prima volta un’ampia selezione dell’archivio privato di Gabetti.

Clicca e segui VivaTorino su  YouTube