Home / In evidenza / Le nuove telecamere in meno di un mese hanno rilevato 4650 sanzioni – le parole di Chiara Appendino
previous arrow
next arrow
Slider
previous arrow
next arrow
Slider

Le nuove telecamere in meno di un mese hanno rilevato 4650 sanzioni – le parole di Chiara Appendino

In meno di un mese, a Torino, la polizia Locale ha elevato oltre 4.650 multe a chi ha “bruciato” il rosso. Dal 2 al 31 dicembre i primi tre T-Red attivi – situati agli incroci tra i corsi Regina Margherita, Lecce, Potenza;  tra i corsi Trapani, Peschiera e tra i corsi Vigevano, Novara, Vercelli – hanno rilevato in totale 6.593 passaggi con rosso semaforico. Di seguito le parole della sindaca di Torino Chiara Appendino sulla questione telecamere e sicurezza stradale

“Si sono lette troppe notizie recentemente di incidenti, anche mortali, avvenuti sulle nostre strade. Ai danni di tutti gli utenti della strada: pedoni, ciclisti, automobilisti.Una situazione grave, su cui stiamo agendo senza esitazione.Nella stragrande maggioranza dei casi, a causare questi incidenti sono infrazioni del Codice della Strada, quando non addirittura stati di alterazione. E non è in alcun modo accettabile che tutto ciò possa provocare tragedie.

previous arrow
next arrow
Slider
NUOVI TOUR GIUGNO 2020
previous arrow
next arrow
Slider

Spesso si parla di sicurezza in Città, ma in realtà i rischi maggiori li corriamo quando andiamo in auto, in bici, in moto o a piedi.Come sapete, in alcuni semafori della Città sono state installate delle telecamere che individuano chi passa con il rosso.

In meno di un mese si parla di 4650 infrazioni, di cui 1370 attraversamenti dell’intero incrocio con luce rossa. E stiamo parlando di tre semafori attivi!

Ognuna di quelle infrazioni poteva provocare incidenti gravissimi. Questo è bene che lo tengano presente tutti quelli che nei commenti scriveranno “lo fate per fare cassa”.No, lo facciamo per tutelare la pubblica sicurezza sulle nostre strade. E andremo avanti, senza esitazione.

A breve verranno attivate altre telecamere in altri incroci. Come sempre, ben segnalate, affinché tutte e tutti lo sappiano.Lo ripeto ancora una volta: se c’è qualcosa su cui non vogliamo fare cassa è proprio questo.

Impegniamoci tutte e tutti e facciamo in modo che alla voce “entrate” da queste telecamere io possa leggere “zero”.
Sarò felicissima di comunicarvelo.

Un ringraziamento in particolare alla Polizia Municipale per l’impegno profuso nei controlli sulle strade di Torino.”

Clicca e segui VivaTorino su  YouTube