Home / In evidenza / La Coppa Italia vinta dal Grande Torino nel 1943 è al Museo del Toro
previous arrow
next arrow
Slider
previous arrow
next arrow
Slider

La Coppa Italia vinta dal Grande Torino nel 1943 è al Museo del Toro


Il Museo del Grande Torino e della Leggenda Granata è lieto di annunciare che giovedì 8 aprile 2021 alle ore 11 si terrà la cerimonia di consegna della Coppa Italia vinta dal Grande Torino nel 1943.  

Il trofeo messo in vendita all’asta da Christie’s nel 2002 era stato acquistato dall’allora presidente del Torino Francesco Cimminelli. I figli Simone e Cinzia, in memoria del loro caro papà, hanno deciso di prestare gratuitamente al Museo del Toro il prestigioso trofeo vinto dal Grande Torino che quindi rimarrà a Villa Claretta Assandri per un biennio, con tacito accordo di rinnovo annuale. La Coppa Italia sarà ospitata in una speciale teca donata da Suzuki Italia (da anni main sponsor del Torino Fc) con il quotidiano Tuttosport.

previous arrow
next arrow
Slider
previous arrow
next arrow
Slider

La cerimonia di consegna della Coppa Italia del 1943 si svolgerà sotto l’egida del Comune di Grugliasco, dove si trova lo storico edificio che ospita il Museo del Toro, e sarà a inviti riservati a causa pandemia Covid e nell’assoluto rispetto delle norme a tutela della salute pubblica. I tifosi del Toro e tutti gli appassionati potranno seguire l’evento sulla pagina Facebook di Tuttosport, con contributi in tempo reale da Villa Claretta, e sui canali Facebook e YouTube del Museo e su quello Facebook della Città di Grugliasco.
Con l’augurio che presto vi siano le condizioni di sicurezza sanitaria affinché i tifosi del Toro possano ammirarla di persona presso il Museo e appena sarà possibile farlo sarà data tempestiva comunicazione. 

Domenico Beccaria e Giampaolo Muliari, presidente e direttore del Museo del Toro, onorati e felici ringraziano di cuore Simone e Cinzia Cimminelli per il prestito della Coppa, il Comune di Grugliasco per aver reso possibile la cerimonia di consegna e non ultimi Suzuki Italia e Tuttosport senza i quali il sogno di esporre il prezioso cimelio non sarebbe potuto realizzarsi.  

Clicca e segui VivaTorino su  YouTube