Home / Senza categoria / Halloween. E’ successo per la zucca piemontese che viene prodotta da oltre mille aziende.
VAN_GOGH_300_250
Wharol banner 300x250
Template Grande formato
comics natale 21 300x250
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
banner Viva Torino 300x250
previous arrow
next arrow
VAN_GOGH_300_250
Wharol banner 300x250
Template Grande formato
comics natale 21 300x250
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
banner Viva Torino 300x250
previous arrow
next arrow

Halloween. E’ successo per la zucca piemontese che viene prodotta da oltre mille aziende.

COLDIRETTI PIEMONTE –HALLOWEEN: TRIONFA LA ZUCCA DALLA TAVOLA ALL’INTAGLIO In tutto il Piemonte iniziative negli agriturismi e nei mercati Campagna Amica  
Ottobre e zucca da sempre vanno d’accordo. In più si aggiunge, ormai anche in Italia, Halloween per cui sia in cucina sia come decorazione le zucche trionfano con i loro colori meravigliosi dall’arancione al giallo fino al verde. 

In Piemonte la produzione di zucca interessa oltre 1000 aziende per un quantitativo che arriva a 20 mila quintali. Impiegate, soprattutto per la preparazione di risotti, minestre e zuppe, hanno qualità organolettiche elevate ed una polpa ricca di antociani e sostanze antiossidanti grazie alle forti escursioni termiche tra la notte e il giorno.

VAN_GOGH_800x480
Wharol banner 800 x480
Template Grande formato
comics natale 21 800x480
banner-pubblicità-grande
Torino Sotterranea Vivatorino 800x480
banner Viva Torino 800x480
Banner2_animaz
previous arrow
next arrow
VAN_GOGH_300_250
Wharol banner 300x250
Template Grande formato
comics natale 21 300x250
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
banner Viva Torino 300x250
previous arrow
next arrow

Tante le iniziative nei mercati e negli agriturismi di Campagna Amica del Piemonte, dalla provincia di Novara a quella di Asti, da Alessandria a Cuneo fino a Torino. Sabato 30 ottobre ad Alessandria al mercato coperto, dalle ore 10 alle 14, verrà inaugurata la nuova Area Food a tema “Halloween a Km 0” con un agriaperitivo da paura e per i più piccoli zucche intagliate e molto altro; ad Asti, dalle ore 10 alle 13, al mercato coperto, verranno attivati il laboratorio di intaglio delle zucche e l’esposizione delle antiche varietà e verrà cucinato il tipico risotto alla zucca; a Cuneo, dalle ore 9:30 alle 12:30, presso il mercato coperto, verrà allestita l’esposizione di varie qualità di zucca sia ornamentali che da cucina e ci sarà lo showcooking con un cuoco contadino di Campagna Amica che preparerà ricette rigorosamente a base di zucca. Il 30 ed il 31 ottobre, presso l’agriturismo Al Pum Rus, a Sozzago, in provincia di Novara, ci sarà per i più piccoli la merenda con attività in campo e anche lo yoga per bambini con storie magiche e all’agriturismo Vignarello, a Tornaco, sempre in provincia di Novara, fino al 1 novembre nel menù gli ospiti potranno gustare il risotto alla zucca e salsiccia ed un tradizionale dolce di zucca. Per quanto riguarda la provincia di Torino: sabato 30 ottobre, a Rosta, dalle 11:00 alle 12:00, sarà organizzata un’attività ludico-ricreativa per i bambini presenti al mercato che potranno creare delle simpatiche maschere di Halloween e domenica 31 ottobre, al mercato in piazza Vittorio Veneto a Torino, con l’Associazione Nazionale Cuochi verrà fatta una dimostrazione pratica di tecniche di intaglio. 

“Sia che si scelga da gustare a tavola sia come prodotto da intaglio, è essenziale però puntare a un prodotto di qualità Made in Piemonte – affermano Roberto Moncalvo presidente di Coldiretti Piemonte e Bruno Rivarossa Delegato Confederale -.  La zucca è un prodotto ricco di vitamine e dalle innumerevoli proprietà che non può mancare nella stagione invernale. Il modo migliore per essere sicuri della genuinità del prodotto acquistato, è rivolgersi ai produttori locali, direttamente in azienda o presso i mercati di Campagna Amica diffusi in modo capillare in Piemonte. In questo modo è possibile avere conferma della tracciabilità del prodotto e garanzia di qualità, onde evitare il rischio di portare a tavola zucche provenienti da paesi dove non vigono le stesse regole e controlli, come nel caso dell’Egitto e della Tunisia, tra i principali esportatori in Italia assieme al Portogallo”.

Clicca e segui VivaTorino su  YouTube