Home / In evidenza / GARDENIA: ARRIVA “BISTRONOMIE” ED È UN INNO D’AMORE PER IL CANAVESE
previous arrow
next arrow
Slider
previous arrow
next arrow
Slider

GARDENIA: ARRIVA “BISTRONOMIE” ED È UN INNO D’AMORE PER IL CANAVESE

C’è una grande novità al Gardenia di Caluso. Da qualche giorno la chef stellata Mariangela Susigan ha introdotto, accanto ai suoi menù a la carte, una nuova proposta per la cena, dal lunedì al venerdì: BISTONOMIE, due piatti a scelta tra antipasto primo secondo e un dolce ad un prezzo democratico (42 €).

BISTRONOMIE, alla francese, perché Mariangela è nata in Francia, in un castello vicino a Tolosa dove sua mamma faceva la cuoca e il suo amore per la cucina è nato proprio sui testi dei grandi maestri francesi.

previous arrow
next arrow
Slider
NUOVI TOUR GIUGNO 2020
previous arrow
next arrow
Slider

La prima grande differenza rispetto ai bistrot stellati dei colleghi è che Mariangela porta questa proposta all’interno del suo ristorante e non, come spesso accade, in un locale a parte.

Sala da Pranzo

Bistronomie nasce dalla voglia di condividere, di raccontare a quante più persone possibile un territorio a cui sono molto legata. – dichiara Mariangela Susigan – La forma espressiva è sempre la stessa: una cucina comprensibile e sincera che affonda le sue radici nella storia dei luoghi e nelle tradizioni della gente, che si nutre di incontri, vita e prodotti locali, di silenzi e passeggiate nei boschi, che utilizza le erbe “selvagge” della mia terra. La cucina che più mi somiglia”.

La particolarità del menù BISTRONOMIE, che varia ogni mese, è la volontà di far scoprire e riscoprire le eccellenze enogastronomiche del Canavese, un territorio ricco di storia, natura e tradizioni dove Mariangela ha aperto il suo Gardenia 40 anni fa e del quale si fa ambasciatrice da oltre 20 anni con la sua stella Michelin.

Per le strade del Canavese, nei mercati, negli alpeggi…tutti conoscono Mariangela perché a lei piace cercare, scoprire, scegliere la materia prima e conoscere le storie dei prodotti e dei produttori. E’ questo amore profondo con il suo territorio, per esempio, che l’ha portata a diventare una profonda conoscitrice delle erbe della Valchiusella che poi rende protagoniste nei suoi menù guadagnandosi, a buon diritto, il titolo di regina delle erbe. 

Punta di vitello piemontese

I piatti di BISTRONOMIE valorizzano prodotti e piccoli produttori caratteristici della zona: dalle tome della Valchiusella al salampatata, dalle verdure del contadino del Mercato di Chivasso alla carne di Fassona.

E così una cena al Gardenia, dove non è raro trovare ospiti anche i produttori, diventa l’occasione per ritrovare nei piatti la passione di Rocco e Veronica – che hanno lasciato Torino per trasferirsi a Chiesanuova ed aprire la loro Agriforneria per sfornare un pane eccezionale -, quella di Aurelio con le sue verdure di stagione, quella della famiglia Villa, che da tre generazioni seleziona e affina nel caveau sotterraneo solo tome a latte crudo, o di Giovanni , che produce il salampatata con la ricetta di sua nonna.

L’estro creativo della chef è il filo conduttore di un viaggio nel gusto fatto di prodotti tipici, ricette antiche, piatti pieni di storia e cultura, alla scoperta di produttori eccellenti e poco noti, spesso giovani, che molto hanno da raccontare su questa meravigliosa parte di Piemonte.

Ristorante Gardenia

Corso Torino, 9 – 10014 – Caluso (TO)

Tel. 011.9832249

info@gardeniacaluso.it

www.gardeniacaluso.com