Home / In evidenza / FESTIVAL DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE: PER UN GIORNO TORINO CAPITALE DELLA “GENERAZIONE 2030”
previous arrow
next arrow
Slider
previous arrow
next arrow
Slider

FESTIVAL DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE: PER UN GIORNO TORINO CAPITALE DELLA “GENERAZIONE 2030”


Domani, martedì 4 giugno, si svolge a Torino, presso Nuvola Lavazza di Via Ancona 11/A, l’evento nazionale “GENERAZIONE 2030”.

L’evento si colloca nel Festival dello Sviluppo Sostenibile, tramite il quale l’ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile) si propone di richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica e delle istituzioni sulla necessità per il nostro Paese di compiere significativi progressi verso i traguardi previsti dall’Agenda globale 2030, data ultima individuata dall’Onu per trasformare il pianeta in un luogo più sostenibile. 

previous arrow
next arrow
Slider
previous arrow
next arrow
Slider

Torino diventa così la prima città al mondo ambasciatrice dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (Sustainable Development Goals, SDGs).

La giornata viene aperta dall’inaugurazione del progetto TOward 2030. What Are You Doing?, voluto da Lavazza e dalla Città di Torino e realizzato grazie alla collaborazione di Contrada.  È un’iniziativa di Street Art che parla di sostenibilità e che entro la fine del 2019 renderà la città, dal centro alla periferia, un amplificatore dei 17 Goal delle Nazioni Unite. È proprio il linguaggio universale della street art a voler scuotere e spingere all’azione, così si rivolge ai cittadini, ai passanti e ai turisti con una domanda diretta e provocatoria – What are you doing? E tu, che cosa stai facendo? – per ricordare a tutti come il 2030 sia dietro l’angolo, mentre la strada da percorrere per salvaguardare il pianeta sia ancora tutta in salita.

“Torino è ormai da anni diventata un punto di riferimento per l’arte e la creatività. Questo patrimonio va coltivato e fatto crescere grazie all’apporto delle giovani generazioni in campo creativo. Loro saranno gli artisti e le artiste, i creativi e le creative di domani e il nostro compito è quello di creare delle condizioni favorevoli alla loro formazione ed evoluzione creativa e culturale”. Lo afferma Marco Giusta, assessore ai Diritti e alle Politiche giovanili della Città di Torino. “Sono particolarmente contento che assieme a Lavazza si sia scelto di usare l’arte pubblica come strumento di divulgazione degli obiettivi di sviluppo sostenibile, coinvolgendo i collettivi di artisti locali, disegnando un atlante visitabile e utilizzabile da associazioni, scuole e singoli che vogliano approfondire sia gli obiettivi sia le singole opere d’arte che diventano galleria collettiva”.

Con TOward 2030 l’arte si sposa con la sostenibilità e i muri di Torino si colorano di messaggi positivi e di impegno responsabile. Attraverso le 17 opere di arte urbana la nostra città sarà ancora più innovativa per la divulgazione di temi legati alla trasformazione del pianeta in un luogo più sostenibile.

Il primo muro di TOward 2030 è dedicato al Goal 4 – Istruzione di qualità. Proprio lo street artist torinese Vesod, noto a livello internazionale, ha firmato la prima opera di TOward 2030: “4Education: the Perfect Circle”, realizzata sul muro del Campus Universitario Luigi Einaudi in via Ottavio Mai, per sottolineare il diritto di tutti a un’istruzione di qualità (Goal 4).

Entro la fine di quest’anno, il progetto TOward 2030. What Are You Doing? trasformerà 17 luoghi di Torino in 17 opere urbane, permettendo così a street artist torinesi, italiani e internazionali di interpretare ognuno uno dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite. L’iniziativa si avvale di un Comitato Selezionatore formato da Enrico Giovannini, portavoce di ASviS, da Francesca Lavazza, da Michele Mariani, Executive Creative Director di Armando Testa, e da Roberto Mastroianni, filosofo, ricercatore, curatore e critico d’arte. Allo sviluppo del progetto collaborano anche tre collettivi cittadini: Il Cerchio e le Gocce, Monkeys’ Evolution e Truly Design.

Questo nuovo progetto conferma la tradizionale vocazione di Torino alla street art: grazie a iniziative come MurArte, PicTurin, NizzArt e B.Art, promosse della Città di Torino, oggi la nostra città ha un notevole numero di opere disseminate nel territorio, che sono oggetto di tour guidati a sostegno di un turismo culturale sempre più interessato al patrimonio artistico contemporaneo torinese. TOward 2030 è la prima tappa strategica del percorso di Torino Creativa, un vasto progetto di sostegno della produzione culturale e della creatività emergente interpretata come occasione di rivitalizzazione del territorio, per la sua capacità di generare nuove visioni e segni che a loro volta producono identità, senso di appartenenza e occasione di crescita sociale.

Nel pomeriggio, la Nuvola Lavazza ospiterà anche la prima giornata dello  Youth Speak Forum, un evento organizzato e promosso da AIESEC Italia che riunisce giovani leader per dar luogo a uno spazio multi-generazionale e multi-settoriale dove poter creare uno scambio d’idee e buone pratiche con l’obiettivo di  creare un ambiente dove persone provenienti da contesti completamente diversi possano insieme scambiare e condividere nuove idee per creare risultati concreti per il raggiungimento dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. L’evento è aperto al pubblico.

Clicca e segui VivaTorino su  YouTube