Home / eventi concerti / COLLISIONI 2022 – Il festival AGRIROCK torna con un’edizione tutta dedicata ai giovani dal 9 al 17 luglio 2022
Marilyn_VivaTorino_300x250
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
banksy 300x250
previous arrow
next arrow
Marilyn_VivaTorino_300x250
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
banksy 300x250
previous arrow
next arrow

COLLISIONI 2022 – Il festival AGRIROCK torna con un’edizione tutta dedicata ai giovani dal 9 al 17 luglio 2022


COLLISIONI 2022
Il festival AGRIROCK torna con un’edizione tutta dedicata ai giovani dal 9 al 17 luglio

 Giovani da tutta Italia, laboratori, podcast e videoinstallazioni, per un’edizione che vuole passare la parola alle nuove generazioni

Marilyn_VivaTorino_800x480
banner-pubblicità-grande
Torino Sotterranea Vivatorino 800x480
bansky 800 x 480
previous arrow
next arrow
Marilyn_VivaTorino_300x250
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
banksy 300x250
previous arrow
next arrow

Torino, 14 giugno 2022 – Torna fra meno di un mese Collisioniil festival Agrirock che, dal 9 al 17 luglio, accoglie in Piemonte il grande pubblico, in Piazza Medford ad Alba, grazie al sostegno dell’amministrazione comunale. Un’edizione specialeinteramente dedicata ai giovani, con oltre cinquantamila ragazzi e ragazze attesi da tutta Italia: dal Lazio al Veneto, fino all’Abruzzo, passando per la Sicilia. Un grande happening musicale, per festeggiare finalmente la prima estate di “normalità” dopo due anni di chiusure di concerti, scuole e attività ricreative e sport. 

Sabato 9 luglio la line up del festival ospita l’unica data estiva in Piemonte dell’attesissimo Blanco, preceduto dal concerto di GianmariaDomenica 10 si prosegue con i Pinguini Tattici Nucleari preceduti dal live de La Rappresentante di Lista. Mentre sabato 16 luglio ha luogo la grande giornata di festival dal titolo “Tutto Normale”, il progetto nato da un’idea degli studenti di Alba e organizzato da Collisioni in collaborazione con Banca D’Alba,per consentire a tutti i giovani presenti di assistere a 5 concerti con un solo biglietto: 5 ore non stop di live che vedranno susseguirsi ininterrottamente sul palco MadameTananaisangiovanni, Frah Quintale e Coez. L’edizione 2022 si conclude infine con il concerto-spettacolo del famoso Stand-up Comedian Valerio Lundini accompagnato ad Alba dalla band I Vazzanikki, anche loro amatissimi dai giovani.

È apparso infatti doveroso quest’anno dare un forte segnale di sostegno alla fascia di popolazione che più di altre ha subito le profonde ferite della pandemia: i giovani. Una categoria rimasta per lo più invisibile in TV e sui giornali, poiché non rappresentava un’emergenza sanitaria. Un’intera generazione che è stata privata dei più importanti momenti aggregativi e che ha vissuto il momento critico dell’adolescenza in lock down e in DAD. A tutti questi giovani non è ancora stata riconosciuta la grande prova di maturità che hanno saputo affrontare, dipinti talvolta dagli stessi media come smartphone-dipendenti, o come ragazzi fragili e impauriti dalla vita reale, quasi dei “fantasmi”. 

Senza considerare che saranno proprio loro a dover prendere in mano il testimone. 

PROGETTI SPECIALI

L’edizione 2022, grazie anche al sostegno dei partner consolidati di Collisioni, nasce così dall’urgenza di creare un evento in grado di esprimere la cultura dei giovani, ospitando i portavoce di una generazione per trasformare l’evento in una grande cassa di risonanza pensata per dare espressione tramite le installazioni artistiche, le interviste, i podcast e le campagne fotografiche ai giovani da tutta Italia. Una lunga serie di iniziative, nata con lo spiritodi dare loro la parola senza troppi filtri, per interrogarci su alcune questioni fondamentali: come siano riusciti a lasciarsi alle spalle la pandemia, quali siano i loro sogni e soprattutto i loro progetti per il futuro, come vedono sé stessi e in cosa si vedano diversi e innovativi rispetto ai loro nonni e genitori. 

Con la collaborazione di Fondazione CRC, che quest’anno compie i suoi trent’anni, è nato il progetto speciale La Generazione delle idee, che ha permesso di coinvolgere nell’ambito del Progetto Giovani di Collisioni migliaia di studenti della provincia di Cuneo, con laboratori e incontri in presenza insieme ai ragazzi a partire dal mese di marzo per la preparazione di videointerviste, workshop di fotografia, Social e radioweb, per rendere protagonisti proprio gli under 30 all’interno delle giornate del festival

Grazie a Banca d’Alba è stato anche possibile realizzare la seconda edizione di Tutto Normale,la giornata di festival di sabato 16 luglio ad Alba che già lo scorso anno, fra mille difficoltà, ha coinvolto numerosi artisti per dare un segnale di normalità. E il cui titolo vuole essere un messaggio di speranza per il ritorno alla normalità della vita dei giovani, dopo anni di chiusura che hanno causato lo sfaldarsi delle reti aggregative.  

Collisioni inoltre non perde nemmeno quest’anno il suo carattere di Festival Agrirock. Ospita infatti le eccellenze del territorio piemontese, dal latte piemontese distribuito in forma di Yogurt da bere a tutti i partecipanti, grazie alla collaborazione con un partner storico di Collisioni come Latterie Inalpi che fa della filiera corta e della rete territoriale uno dei suoi valori, ai prodotti di filiera corta di Confederazione Italiana Agricoltori Cuneo ai vini del Consorzio Asti Docg, bollicina ufficiale di Collisioni. 

I biglietti di Collisioni sono disponibili online su Ticketone e sugli altri circuiti o presso i punti vendita autorizzati. 

“Finalmente dopo un anno torna la rassegna musicale Collisioni, quest’anno interamente dedicata ai giovani verso i quali abbiamo un debito come comunità, essendo stati proprio loro i più frenati nel percorso più delicato della loro formazione durante la pandemia” – sottolineano il Presidente della Regione Piemonte e l’Assessore alla Cultura e al Turismo -. “A loro diciamo grazie, ma grazie lo diciamo anche agli organizzatori, agli sponsor e all’amministrazione per avere mantenuto alta l’asticella della qualità di questa edizione con ospiti che sapranno infiammare l’entusiasmo di un pubblico che arriverà da tutta Italia e non soltanto”.

Collisioni è realizzabile grazie a:

Regione PiemonteComune di AlbaFondazione CRCFondazione CRTBanca d’AlbaInalpi, Egea, Mercatò, Cia, San Bernardo, Consorzio Asti Docg.

Si ringraziano inoltre per il sostegno:

 Consorzio di Tutela Barolo, Barbaresco, Alba, Langhe e Dogliani, Distillerie Berta, Albertengo, Algida, Compral, Il Buon Riso, Brenntag, Michelis, La Piola, Baratti & Milano, Sovipi.

Media Partner di Collisioni

Radio Zeta

Immagine che contiene testo, esterni, segnale, rosso

Descrizione generata automaticamente

www.radiozeta.it

SPONSOR

REGIONE PIEMONTE

Anche quest’anno il Festival Collisioni ha mantenuto la promessa di riaffacciarsi sul palcoscenico nazionale con il suo tradizionale carosello musicale che unisce cultura e intrattenimento in matrimonio felice arricchito nell’edizione 2022 di una quarta gamba con la dedica ai giovani dell’intera rassegna: un atto dovuto, non certo obbligato, ma anzi sentito verso le nuove generazioni frenate dalla pandemia nel momento più delicato della loro formazione. C’è sempre stato un respiro di matrice evocativa, del resto, in questa nostra bella manifestazione che dalle colline Unesco di Langhe Roero e Monferrato ha raggiunto il traguardo della notorietà Internazionale grazie ai pieni voti ottenuti dal pubblico e dalla critica negli anni. I giovani ai quali è dedicato il Festival sono il tridente della nostra formazione piemontese e nazionale, il futuro del talento letterario, artistico, musicale e scientifico. Collisioni si colloca, dunque, nel panorama delle rassegne di successo non solo per la cornice ricreativa dentro la quale si muove, ma anche e soprattutto per i contenuti immateriali che le assegnano un posto d’onore tra gli stakeholder dello spettacolo per i messaggi di amore e speranza di volta in volta consegnati al suo pubblico sempre più numeroso e sempre più affezionato. 

COMUNE DI ALBA

La città di Alba accoglie con piacere questa edizione del Collisioni Festival, dopo una collaborazione di due anni quando in un quadro complesso legato al Covid è stata possibile la realizzazione di due stagioni di concerti su piazza nel rigoroso rispetto delle normative anti-contagio. Dopo le esperienze del 2020 e del 2021, con la realizzazione di 10 eventi che hanno interessato complessivamente 15.000 spettatori, quest’anno ci prepariamo ad accogliere in piazza Medford quattro grandi serate che, con minori restrizioni, consentiranno al grande pubblico di poter assistere e apprezzare la grande musica nella nostra città. Siamo orgogliosi della collaborazione che si sta sviluppando con Collisioni Festival, realtà prestigiosa nel mondo della musica, che si sta dimostrando all’altezza della sfida della ripartenza post-covid e sta proponendo in collaborazione con la città di Alba, la Regione Piemonte e i partner privati uno strumento di ripresa sia culturale che turistica. 

FONDAZIONE CRC

Nel 2022 la Fondazione CRC festeggia i propri 30 anni di vita: un traguardo importante, occasione per volgere lo sguardo a una storia di successi, ma che in parallelo la Fondazione vuole utilizzare per proiettarsi verso il futuro, investendo sulla risorsa più importante per la crescita della nostra comunità: i giovani. Da questa idea nasce il progetto “La generazione delle idee”, un fitto programma di iniziative, progetti e incontri che nel corso del 2022 la Fondazione CRC dedica al territorio e che si snoda su quattro temi principali: talento, ambiente, cultura, inclusione sociale. Collisioni è partner della Fondazione CRC per la realizzazione del progetto “La generazione delle idee” e con gli appuntamenti di luglio, che portano in provincia di Cuneo artisti di grande appeal e particolarmente seguiti dalle giovani generazioni, si conferma un palcoscenico unico a cielo aperto. Un appuntamento atteso dagli appassionati di tutta Italia e divenuto negli anni occasione per far ulteriormente conoscere il territorio di Langhe, Roero e Monferrato che quest’anno celebra l’8° anniversario del riconoscimento UNESCO.

FONDAZIONE CRT

Nata nel 1991, la Fondazione CRT è la terza Fondazione di origine bancaria italiana per entità del patrimonio. Ha erogato finora oltre 2 miliardi di euro per più di 40.000 progetti per l’arte, la ricerca, la formazione, il welfare, l’ambiente e l’innovazione nel Nord Ovest, in una dimensione nazionale e internazionale. La Fondazione sperimenta anche interventi di venture philanthropy e impact investing per un impatto sociale e ambientale. Uno dei principali esempi a livello europeo è la riqualificazione delle OGR Torino, riconvertite in un innovativo centro internazionale per l’arte e la cultura, le start up, la ricerca. Attiva nelle principali reti internazionali della filantropia, la Fondazione CRT collabora con le Nazioni Unite e altre organizzazioni su scala globale, tra cui Rockefeller Philanthropy Advisors, per rafforzare l’integrazione degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile nei propri interventi.

BANCA D’ALBA

Torna anche quest’anno Collisioni, il Festival AgriRock, che animerà Piazza Medford nel mese di luglio con attesissimi concerti. Banca d’Alba sostiene da anni questo importante evento che partendo da un piccolo paese di Langa è ormai diventato uno degli appuntamenti imperdibili dell’estate italiana. Dopo il successo della scorsa edizione Banca d’Alba e Collisioni tornano con “Tutto normale”, il 16 luglio, la giornata del festival interamente dedicata ai giovani che vedrà importanti ospiti del panorama della musica italiana susseguirsi sul palco. Banca d’Alba con la collaborazione di Collisioni ha voluto regalare a 40 giovani Soci la possibilità di prendere parte alla giornata da veri protagonisti, così nelle settimane che precedono la data multiartista verranno organizzati dei laboratori Video, Social e Web Radio – Giornalismo, presso Palazzo Banca d’Alba, dove i tutor di Collisioni mostreranno cosa accade dietro ad un evento e prepareranno i ragazzi a viverlo in prima persona; in più ai giovani Soci selezionati verrà omaggiato un biglietto per portare con sé un ospite e vivere insieme una giornata all’insegna della musica e del divertimento. Se l’anno scorso il nome della giornata era un buon auspicio per il ritorno alla normalità quest’anno sarà davvero “Tutto normale”!
Banca d’Alba è lieta ed orgogliosa di essere al fianco di Collisioni per i giovani, ovvero quelli che maggiormente desiderano riprendersi la normalità ed è a loro che vanno le nostre attenzioni con questi eventi – commenta Tino Cornaglia, Presidente di Banca d’Alba.

CIA PIEDMONT GOOD WINES

Cia Agricoltori Italiani di Cuneo rappresenta l’agricoltura del territorio cuneese e svolge la sua attività attraverso consulenti, tecnici, agronomi, fiscalisti ed esperti in materia, per assistere le aziende in tutte le necessità richieste dall’impresa moderna. È l’espressione provinciale della Cia-Agricoltori Italiani nazionale, una delle maggiori organizzazioni di categoria d’Europa che lavora per il miglioramento e la valorizzazione del settore primario e per la tutela delle condizioni dei suoi addetti, contando su circa 900 mila iscritti in Italia. Con sede nazionale a Roma, è presente in circa cinquemila Comuni italiani, con sedi regionali, provinciali e zonali. Ha una rappresentanza a Bruxelles; è tra i membri del COPA (Comitato delle Organizzazioni Professionali Agricole dell’Unione Europea) e dell’OMA (Organizzazione Mondiale Agricoltori). Cia Cuneo, in linea con gli obiettivi della direzione nazionale, punta su agricoltura sostenibile con attenzione a qualità, sicurezza, educazione alimentare, tutela e valorizzazione dell’ambiente, agriturismo, foreste, agricoltura biologica, energie alternative. Attenta al contesto sociale di riferimento sostiene attività culturali extra-organizzazione di categoria che favoriscano la crescita individuale della persona, ritenendo indispensabile mantenere il contatto con le nuove esigenze e le nuove tendenze culturali in cui si trova ad operare.

EGEA

EGEA è la Casa delle Buone Energie, una multiutility che opera nei settori dell’energia e dell’ambiente, tra le maggiori a livello nazionale. Nata ad Alba, oggi è l’azienda multiservizi leader dell’Italia di “provincia”, promuovendo un progetto di sviluppo sostenibile e valorizzazione ambientale basato su competenza industriale e attenzione per il territorio, che trova la piena realizzazione nell’azionariato del Gruppo composto da Pubblico (centinaia di Comuni Soci) e Privato (centinaia di aziende del territorio nel Capitale Sociale). In tal senso, EGEA è un’azienda GLOCAL, ovvero con competenza globale e a livello locale con grande focus sui territori dove è presente con le Istituzioni e la Comunità. Tra i tanti servizi in tutta Italia, la vendita di Energia Elettrica e Gas, il Teleriscaldamento, la distribuzione di Gas Metano, i servizi di Raccolta Rifiuti e Igiene Ambientale, la Mobilità, la produzione da Fonti Rinnovabili (Fotovoltaico, Idroelettrico, Biogas e Biometano), l’Illuminazione Pubblica e tanto altro ancora. Attualmente EGEA conta circa 1.600 collaboratori. EGEA è partner di Collisioni da più edizioni, in quanto esempio concreto di “buona energia” ed espressione di sostenibilità sociale a livello territoriale.

INALPI

Latterie Inalpi, storica azienda lattiero-casearia di Moretta (CN) – oggi primo player piemontese del mercato del latte – è da sempre impegnata con passione, professionalità, ricerca e innovazione, nel proporre prodotti di qualità realizzati con latte 100% frutto del lavoro della sua filiera corta, certificata e trasparente. Un lavoro di squadra, che coinvolge ogni singolo attore, creando un prodotto controllato dalla stalla allo scaffale, rappresentazione concreta della filosofia Inalpi che si riassume in tre parole chiave: giusto, buono, sicuro. Un impegno portato avanti con serietà, che diventa garanzia di eccellenza. Un’eccellenza che è sinonimo di territorio, quello in cui affondano le radici di Inalpi, una terra che ha saputo crescere guardando al domani, con fiducia e consapevolezza. Ed è proprio il legame con il territorio e la condivisione di valori solidi e profondi, il motivo per cui Latterie Inalpi, con grande entusiasmo e sempre rinnovato impegno, affianca e sostiene Collisioni.

CONSORZIO ASTI DOGC

Siamo entusiasti di partecipare all’edizione 2022 di Collisioni Festival, una manifestazione musicale che celebra la ripartenza dei grandi eventi e che condivide molteplici caratteristiche con il Consorzio dell’Asti Spumante e del Moscato d’Asti Docg. Questo evento ogni anno ospita sul palco artisti italiani e internazionali, acclamati a livello mondiale come le nostre bollicine aromatiche, le più apprezzate e brindate al mondo.  La partecipazione a un festival così amato dai giovani, poi, consentirà alla Docg Asti di proseguire il percorso di avvicinamento alle nuove generazioni. Verranno, infatti, serviti sia i calici di bollicine in purezza che i gustosi e rinfrescanti cocktail contenenti l’Asti e il Moscato d’Asti in miscelazione, per far degustare a tutti i partecipanti gli aromi inconfondibili del nostro territorio, Patrimonio dell’Umanità Unesco dal 2014, anche in una chiave smart e innovativa.

MERCATÒ

Mercatò: con oltre 100 punti vendita tra Piemonte e Liguria (mymercato.it), si distingue per competitività, selezione e valorizzazione delle produzioni locali, ricerca costante della qualità in tutti i reparti, con un’attenzione particolare rivolta ai freschissimi. Un’insegna moderna e dinamica che si evolve e si sviluppa di anno in anno, insieme al tessuto sociale di cui fa parte, senza perdere di vista l’obiettivo della sostenibilità. Ed è proprio all’interno di questi valori che si inserisce la partecipazione di Mercatò al festival Agrirock Collisioni. Un modo per essere ancora più vicini alle persone, sostenendo lo sviluppo culturale e sociale del territorio.

SAN BERNARDO

San Bernardo torna accanto a Collisioni. Ci ritroviamo ad Alba, città protagonista di tanti splendidi eventi e particolarmente amata nel mondo, anche in qualità di capitale delle Langhe. Ad Alba, Acqua San Bernardo ha dedicato una delle sue bottiglie Limited Edition, rivestita da un’illustrazione della giovane piemontese Beatrice Costamagna. L’acqua minerale ufficiale del Festival Agrirock più bello d’Italia, condivide con Collisioni importanti valori, come l’amore per la musica, la cultura e l’attenzione all’ambiente. Acqua San Bernardo, infatti, da 10 anni alimenta lo stabilimento di Garessio con l’energia pulita del parco eolico San Bernardo. È così che si produce l’iconica bottiglia in vetro “Goccia” disegnata da Giorgetto Giugiaro, oggi affiancata da nuove soluzioni di packaging sostenibili, come le nuove lattine in alluminio e multisensoriali con le gocce in rilievo, simbolo di leggerezza, purezza e design. E come la “Goccia Ely”, l’ultima nata in casa San Bernardo, bottiglia in plastica 100% riciclata e riciclabile. Caratterizzata dalla forma a spirale che ricorda come tutto possa tornare e sottolinea, con eleganza, come tutto sia in connessione. Proprio come la successione di Fibonacci che è riportata sulla bottiglia, con le classiche gocce disposte nel rapporto aureo. La sua etichetta è in carta e 100% riciclabile. Acqua San Bernardo si pone come obiettivo il raggiungimento di un consumo negativo delle risorse ambientali, in piena condivisione dell’Agenda 2030 Onu per lo sviluppo sostenibile.

CONSORZIO DI TUTELA BAROLO, BARBARESCO, ALBA, LANGHE E DOGLIANI

Il Consorzio di Tutela è da oltre ottant’anni testimone e protagonista del percorso tecnico, economico e umano della realtà̀ vitivinicola delle Langhe. Fondato ufficialmente nel 1934, il Consorzio ottiene nel 1996 il riconoscimento alla DOC per Barolo e Barbaresco e, nel 1980, il riconoscimento delle DOCG. Ad oggi il Consorzio gestisce mediante un’attenta attività di salvaguardia, tutela e promozione le 9 denominazioni su 10.000 ettari di vigneti, e conta 540 aziende associate.

DISTILLERIA BERTA

Distillerie Berta è una famiglia che da tre generazioni tramanda i suoi valori con la volontà di raccontare, attraverso i suoi prodotti di eccellenza, il territorio del Monferrato, riconosciuto dall’UNESCO Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Il successo della famiglia Berta affonda le sue origini nel 1947, quando Paolo Berta istituisce Distillerie Berta, la prima etichetta ad avere sperimentato e affinato l’invecchiamento della grappa in botti di legno. Oggi, vengono prodotte oltre 30 diverse qualità di grappa, frutto della sapiente arte della distillazione affinata nel tempo, e 6 tipi di liquori: eccellenze che vengono esportate in tutto il mondo. Distillerie Berta è spirito imprenditoriale, oltre che di squadra, infatti negli ultimi anni ha saputo ampliare il proprio business affacciandosi, con successo, al mondo dell’hospitality per far vivere ai propri ospiti un’esperienza unica nel suo genere. La cultura dell’accoglienza e l’amore per la propria terra hanno dato vita al relais Villa Castelletto, alla dimora di charme Villa Prato, alla ristrutturazione del Castello di Monteu Roero, al recente recupero del Castelletto dell’Annunziata, del Borgo Roccanivo e ad una pasticceria che produce il tipico amaretto di Mombaruzzo. A questo si aggiunge l’impegno in campo sociale, con la Fondazione SoloPerGian, che realizza progetti dedicati ai giovani e ai disoccupati con i proventi della vendita di una grappa speciale, e il progetto di riforestazione avviato nel maggio 2020 con la piantumazione di 900 alberi in Kenya.

ALGIDA

Il marchio Algida nasce nell’immediato dopoguerra con un semplice gelato alla panna ricoperto di cacao magro su un bastoncino di legno, il “Cremino”, e da allora accompagna grandi e piccoli nel loro tempo libero legandosi di generazione in generazione ai momenti più belli e spensierati dell’estate. Algida è da oltre 70 anni sinonimo di qualità e innovazione, e continua ad essere il brand più amato nel mondo dei gelati, uno dei marchi in assoluto più noti ed apprezzati dagli italiani. Algida si impegna nella continua ricerca della soddisfazione dei bisogni dei consumatori, creando prodotti innovativi e che rispondano sempre di più ai loro gusti. Tramite i suoi prodotti, Algida intende trasmettere allegria e spensieratezza, non a caso il nostro motto è proprio “SHARE HAPPY”. E per questo, tramite il Festival AgriRock Collisioni ci auguriamo di poter condividere i sorrisi e la felicità che ci caratterizza con tutti coloro che vivranno insieme a noi questa esperienza. Non ci resta che augurare buon festival e buona musica a tutti.

ALBERTENGO

I fratelli Livia e Massimo Albertengo, con la mamma Caterina, guidano, a Torre San Giorgio, in provincia di Cuneo, l’azienda che porta dal 1905 il nome di famiglia. L’hanno ereditata da papà Domenico, che a sua volta ha raccolto la tradizione del nonno Michele e del bisnonno Giovanni Battista, tutti artigiani dell’arte bianca. Da piccolo forno di paese, quale era a metà dello scorso secolo, oggi Albertengo si è trasformata in una grande azienda moderna che ha fatto tesoro dell’esperienza delle origini. Il rispetto per le persone, innanzi tutto, e la conoscenza delle materie prime di qualità, delle tecniche e delle lavorazioni hanno reso Albertengo un marchio noto in Italia e all’estero per la produzione dei lievitati da ricorrenza. La missione di Albertengo è da sempre quella di perseguire la qualità a 360 gradi, investendo in ricerca e innovazione e migliorando i prodotti rimanendo fedeli alla tradizione piemontese. “I PIEMONTESI SONO FATTI DI UN’ALTRA PASTA”.

COMPRAL

Compral è una cooperativa agricola nata nel 1981, la base societaria è rappresentata esclusivamente da allevatori-coltivatori nell’ambito di imprese agricole di medie e piccole dimensioni localizzate nelle province piemontesi di Cuneo, Torino, Asti e Alessandria. La cooperativa riunisce in un progetto organico sia la fase di allevamento del bestiame sia la lavorazione e la commercializzazione delle carni riservando una particolare attenzione alla qualità di tutto il processo, ciò è reso possibile grazie alla centralità del ruolo dell’allevatore socio coinvolto in tutte le fasi della filiera. Compral si occupa in particolare della valorizzazione della carne prodotta dalla razza bovina Piemontese che rappresenta una vera eccellenza del territorio.

BUON RISO

Il buon gusto, la buona tradizione, il buon riso: per chi è nato, per chi vive in Piemonte e in tutta Italia, il pacco rosso del Buon Riso Roma è una presenza familiare che, anche quest’anno, si conferma come partner del Festival AgriRock Collisioni. Lo spirito è sempre quello che incontra la tradizione di un territorio d’eccellenza di sapori e l’innovazione di gusti musicali. Portiamo tra le splendide colline delle Langhe i nostri risi, che da oltre 70 anni e tre generazioni sono ad alto contenuto di originalità e creatività gastronomica. Nel tempo la tradizione resta, ma i gusti cambiano e la cultura dei sapori si evolve. Così accanto ai grandi risi classici italiani abbiamo creato la linea risi INTEGRALI a cottura veloce che raccoglie i risi speciali, rosso e nero, e i risi gourmand.

BRENNTAG

Brenntag è leader mondiale nella distribuzione di prodotti chimici e ingredienti. L’azienda ha un ruolo centrale nel collegare clienti e fornitori dell’industria chimica. Con sede centrale a Essen, in Germania, Brenntag ha più di 17.000 dipendenti in tutto il mondo e gestisce una rete di oltre 670 siti in 77 Paesi. Le due divisioni globali, Brenntag Essentials e Brenntag Specialties, forniscono un portafoglio completo di prodotti e ingredienti chimici industriali e specialità, nonché soluzioni applicative, di marketing e di supply chain su misura, supporto tecnico e formulativo, know-how normativo completo e soluzioni digitali per un’ampia gamma di settori. Nel campo della sostenibilità, Brenntag persegue obiettivi specifici e si impegna a realizzare soluzioni sostenibili nel proprio settore e nelle industrie servite. Per maggiori informazioni, visitare il sito www.brenntag.com

LA PIOLA

È l’inizio degli anni duemila quando la famiglia Ceretto decide di avviare un progetto comune con lo Chef Enrico Crippa: due ristoranti (Piazza Duomo e La Piola), due anime distinte in un unico palazzo in Piazza Risorgimento, cuore della città di Alba. L’intuizione è nata dalla volontà della famiglia Ceretto di voler valorizzare il proprio territorio anche dal punto di vista gastronomico. Il progetto si concretizza nel 2005 con l’apertura dell’ormai tristellato Piazza Duomo e di La Piola, ristorante improntato sulla cucina tipica langarola. Quest’ultima è stata concepita dalla famiglia Ceretto per trasmettere la tradizione culinaria di sapori che sono stati tramandati per secoli e costituisce l’ideale italiano della trattoria. Un luogo di convivialità dove cibo, vino e arte si incontrano. In cucina lo chef Dennis Panzeri si occupa della preparazione dei piatti, supervisionato da Enrico Crippa; la carta dei vini e la sala sono gestite da Andrea Canaparo. Anche l’arte trova spazio all’interno di La Piola con due lampadari e alcune stampe di Kiki Smith. Infine, 36 piatti d’autore realizzati da artisti contemporanei. Un luogo di incontro tra enogastronomia e arte, con l’obiettivo di trovare il giusto connubio tra contemporaneo e tradizione langarola. 

BARATTI

La storica casa dolciaria piemontese Baratti&Milano è felice di affiancare il Festival Collisioni in questo anno di slancio e di ripresa. La più classica e riconosciuta tra le cioccolaterie italiane è sempre stata a fianco dell’evento, raccogliendo l’invito, anno per anno, alla costruzione di uno degli eventi territoriali più riconosciuti a livello internazionale. 

MICHELIS

L’avventura dell’azienda Michelis inizia nel 1919, nel retro di un’osteria di Mondovì, in provincia di Cuneo, in un piccolo laboratorio di produzione di pasta fresca e pasticceria artigianale. Oggi la famiglia Michelis gestisce con la stessa passione e la stessa vocazione l’attività, che ormai parla le lingue del mondo. L’ingrediente principale delle specialità Michelis è l’amore per il territorio, che si traduce in attenzione maniacale alle materie prime: uova fresche italiane da allevamento a terra, burro di qualità, farine locali macinate a pietra, carne bovina di Razza Piemontese. Egidio Michelis ripeteva sempre: “Sono prima di tutto un artigiano”; e la qualità, ancora oggi, per l’azienda, significa rispetto e valorizzazione per la terra e per chi la lavora. 

REGIONE PIEMONTE

Anche quest’anno il Festival Collisioni ha mantenuto la promessa di  riaffacciarsi sul palcoscenico nazionale con il suo tradizionale carosello  musicale che unisce cultura e intrattenimento in matrimonio felice arricchito  nell’edizione 2022 di una quarta gamba con la dedica ai giovani dell’intera  rassegna: un atto dovuto, non certo obbligato ma anzi sentito verso le nuove  generazioni frenate dalla pandemia nel momento più delicato della loro  formazione. 

C’è sempre stato un respiro di matrice evocativa, del resto, in questa nostra  bella manifestazione che dalle colline Unesco di Langhe Roero e Monferrato  ha raggiunto il traguardo della notorietà Internazionale grazie ai pieni voti  ottenuti dal pubblico e dalla critica negli anni. 

I giovani ai quali è dedicato il Festival sono il tridente della nostra formazione  piemontese e nazionale, il futuro del talento letterario, artistico, musicale e  scientifico. 

Collisioni si colloca, dunque, nel panorama delle rassegne di successo non solo  per la cornice ricreativa dentro la quale si muove, ma anche e soprattutto per  i contenuti immateriali che le assegnano un posto d’onore tra gli stakeholder  dello spettacolo per i messaggi di amore e speranza di volta in volta consegnati  al suo pubblico sempre più numeroso e sempre più affezionato. 

Alberto Cirio 

Presidente della Regione Piemonte 

Vittoria Poggio 

Assessore alla Cultura, Turismo e Commercio

email: assessore.poggio@regione.piemonte.it 

tel. 011 4321620 

culturaturismocommercio@cert.regione.piemonte.it 

Clicca e segui VivaTorino su  YouTube