Home / In evidenza / A Torino brevettato il nuovo gusto gelato dell’estate. Sapore “Mole Antonelliana”
ghost banner 300x250
Banner Palazzo Barolo 300x250
Wharol banner 300x250
Template Grande formato
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
Banner Palazzo Reale 300x250
previous arrow
next arrow
ghost banner 300x250
Banner Palazzo Barolo 300x250
Wharol banner 300x250
Template Grande formato
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
Banner Palazzo Reale 300x250
previous arrow
next arrow

A Torino brevettato il nuovo gusto gelato dell’estate. Sapore “Mole Antonelliana”

La fantasia non conosce limiti, e come ogni anno all’inizio della primavera e con la bella stagione la voglia di prendere un fresco gelato vien da se.
Ogni anno nuove creme e nuovi gusti vengono presentati ai consumatori.

Quest’anno a Torino sicuramente a farla da padrona sarà il nuovo gusto “Mole Antonelliana” scoperto quasi per caso dai maestri gelatieri Giovanni Poletto e da Michele Marchisio.
Il gusto è composto da diversi ingredienti che ricordano il Piemonte, la città di Torino e il suo monumento principale.

ghost_ banner 800x480
Banner 800x480 Palazzo Barolo
Wharol banner 800 x480
Template Grande formato
banner-pubblicità-grande
Torino Sotterranea Vivatorino 800x480
Banner 800x480 Palazzo Reale
previous arrow
next arrow
ghost banner 300x250
Banner Palazzo Barolo 300x250
Wharol banner 300x250
Template Grande formato
Torino Magica Vivatorino 300x250
spazio libero-banner 300 x 250
Banner Palazzo Reale 300x250
previous arrow
next arrow

Partiamo dal colore, di tonalità beige che riprende la guglia del monumento e che richiama inequivocabilmente la nocciola del Piemonte. All’interno del nuovo gusto oltre ad una serie di ingredienti segreti troviamo, foglie di Genepi’ che richiamano le vette piemontesi e la stella in punta alla Mole. I biscotti Krumiri tritati che riportano al palato il gusto di un elemento corposo e di struttura.
Siamo sicuri che si parlerà molto del nuovo gusto anche fuori dalla città.

Clicca e segui VivaTorino su  YouTube