Home / In evidenza / Arriva il primo Bici Park – a Torino il modello olandese
previous arrow
next arrow
Slider
previous arrow
next arrow
Slider

Arriva il primo Bici Park – a Torino il modello olandese

La settimana scorsa è stato annunciato dalla sindaca torinese Chiara Appendino la creazione del primo parcheggio protetto di biciclette nella città della Mole.

Il 19 novembre infatti la Giunta Comunale ha approvato la convezione con Grandi Stazioni Rail per la sua realizzazione all’interno del progetto “Torino Mobility Lab”.Il parcheggio, in stile olandese, verrà costruito nella stazione di Porta Nuova, sarà aperto 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e l’accesso sarà automatizzato: si potrà entrare utilizzando una tessera magnetica o con tecnologia wireless. Saranno presenti un minimo di 5 postazioni per la ricarica delle bici elettriche e sarà anche possibile offrire agli utenti un servizio di assistenza e piccole riparazioni in una piccola officina.

previous arrow
next arrow
Slider
NUOVI TOUR GIUGNO 2020
previous arrow
next arrow
Slider

Il costo massimo del servizio di “bici park” sarà di 80 centesimi al giorno, ma sarà disponibile anche l’opzione di un abbonamento mensile che non supererà i 12 euro. Saranno previste anche agevolazioni per gli abbonati al trasporto pubblico.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è images.jpg

La realizzazione del parcheggio custodito era atteso da tempo. Si spera riuscirà ad attenuare le preoccupazioni legate al furto, uno dei principali impedimenti nella scelta dell’uso della bicicletta in città. Si spera inoltre che questa iniziativa renderà più facile e sicuro l’interscambio tra la bicicletta e il trasporto pubblico, offrendo ai cittadini un ulteriore incentivo a preferire una mobilità ecologica.

Il costo previsto per la realizzazione del Bici Park è di 170 mila euro e avrebbe una presenza minima, “almeno 100 posti”.

di Giulia Lopopolo

Clicca e segui VivaTorino su  YouTube