Home / CUCINA / Venchi: cioccolato dal 1878

Venchi: cioccolato dal 1878

Cremino extra fondente

Passione per il cioccolato e attenta selezione delle migliori materie prime contraddistinguono l’azienda dal 1878,quando Silviano Venchi aprì il suo Atelier a Torino, culla della tradizione cioccolatiera italiana. Ogni giorno i maestri pasticceri danno vita nuove creazioni, che vanno ad arricchire l’ampia gamma dei prodotti.

Il cliente può scegliere fra golosi cioccolatini della tradizione e ricette più esotiche e innovative, tavolette in vari gusti e formati, cremose barrette Gianduja, creme spalmabili dal sapore unico e blocchetti da utilizzare anche in cucina. Sia un amante del cioccolato fondente, del Gianduja del cioccolato al latte o del Chocolight senza zuccheri aggiunti, potrà trovare l’idea regalo adatta ad ogni esigenza . Venchi da sempre porge un’attenzione per i celebrare i momenti speciali, con eleganti scatole di cioccolatini assortiti e raffinate confezioni regalo in varie misure.

previous arrow
next arrow
Slider
previous arrow
next arrow
Slider

La nocciola Piemonte I.G.P. e il gianduja

Nocciola tonda del Piemonte

La nocciola Piemonte Tonda Gentile I.G.P., simbolo per eccellenza del territorio, è un ingrediente primario della produzione Venchi. L’azienda seleziona con cura le nocciole una ad una, che viene tostata e suddivisa in base al peso e alla grandezza, in modo tale da poterle utilizzare al meglio: intere nei cioccolatini e nelle tavolette, oppure in pasta nel rinomato gianduja.
Il perfetto matrimonio di cioccolato e nocciola viene declinato in tante varianti: c’è la storica nougatine con nocciole triturate e caramellate; il cremino 1878 della tradizione a tre strati di gianduja e la sua versione fondente; il prendivoglia con nocciole intere; il tartufino lavorato a freddo e il giandujotto declinato nella variante classica al latte, al fondente e ripiena.