Home / Notizie / Un senzatetto robot sotto i portici di Torino

Un senzatetto robot sotto i portici di Torino

(Agenzia Vista)Torino, 17 Gennaio 2018 – Un robot clochard sdraiato davanti alle vetrine dei negozi della centralissima via Roma: è il ritorno del collettivo genovese Labadanzky, che torna a Torino per denunciare la piaga sociale dei senzatetto. Per il robot, silenzioso, parlano le scritte disseminate sul suo corpo di cartone, marchi del lusso come Vuitton, Chanel, Dolce e Gabbana. Un modo, secondo Labadanzky, per “contrapporre l’ostentazione del capitale e la realtà dei senza dimora”.

AgenziaVista

Commenta su Facebook