Home / In evidenza / Un murales ricorda Mauro Rostagno, vittima della mafia

Un murales ricorda Mauro Rostagno, vittima della mafia

Un murales dedicato a Mauro Rostagno è stato inaugurato  in via Don Michele Rua, non lontano da corso Francia e piazza Massaua. L’ opera, dedicata alla figura del sociologo e giornalista assassinato dalla mafia il 26 settembre 1988 a Valderice, in provincia di Trapani, è stata realizzata su iniziativa dell’associazione Libera e sulla base di un progetto elaborato dai ragazzo dell’Istituto d’arte Aldo Passoni. Ad eseguire il murales è stato Karim Cherif, un giovane artista già conosciuto per la realizzazione delle “panchine rosse” contro la violenza sulle donne. Il ritratto di Mauro Rostagno, affiancato da ideali bandiere che riassumono le tappe fondamentali della sua vita e del suo impegno sociale, è stato dipinto sul muro concesso dalla parrocchia di nostra Signora del sacro Cuore di Gesù. Il murales si trova proprio di fronte, non casualmente, allo spazio che la Commissione toponomastica della Città di torino ha deliberato di intitolare allo scomparso. Alla cerimonia, che si è svolta proprio nel 29° anniversario dell’uccisione di Mauro Rostagno, hanno preso parte i suoi familiari, il giornalista Enrico Deaglio e la referente di Libera per il Piemonte, Maria Josè Fava.

Claudio Raffaelli

testo e foto cittagora

Commenta su Facebook