Home / In evidenza / Torino, sport: rinasce ufficialmente il Filadelfia. Ecco il programma dei festeggiamenti per l’inaugurazione

Torino, sport: rinasce ufficialmente il Filadelfia. Ecco il programma dei festeggiamenti per l’inaugurazione

La squadra del Torino F.C. si prepara a riabbracciare il vecchio stadio Filadelfia, ristrutturato e reso nuovamente utilizzabile per le attività della prima squadra, come gli allenamenti, e le partite ufficiali del settore giovanile. Un vero simbolo della storia granata, che ritorna la casa in cui il Torino diventò “Grande”. Allo stadio Filadelfia, infatti, quella squadra che diventò leggenda vinse ben sei scudetti. Quest’impianto poi è stato ristrutturato, con dei lavori iniziati nel 2015, ed ora è pronto per essere inaugurato nuovamente, sotto una nuova luce.




Domani, giovedì 25 maggio 2017, infatti, ci sarà il taglio ufficiale del nastro. Questo giorno è stato scelto dalla Fondazione Filadelfia, ente nato proprio per la riqualificazione di quest’impianto e, al contempo, predisposto ad organizzare quest’evento d’inaugurazione di quello che sarà il nuovo quartier generale del Torino e uno stadio da 4000 posti, in grado di ospitare altrettante persone.

Tre giorni di festa

Il 25 maggio 2017, a 20 anni dalla chiusura, sarà il giorno dell’inaugurazione ufficiale del nuovo Filadelfia, ma quest’evento durerà tre giorni.

Oggi, mercoledì 24 maggio, infatti, si sta svolgendo un’anteprima riservata a quei tifosi che si sono resi partecipi e hanno dato una mano concreta alla costruzione di quest’opera, acquistando uno dei 4000 mila sediolini della tribuna a disposizione. Questo ha garantito a questi tifosi di avere un posto assicurato per la manifestazione di inaugurazione. Il 25 maggio, invece, ci sarà quella che sarà l’inaugurazione vera e propria. Il programma prevede la visita gratuita dello stadio, dopo il taglio del nastro previsto alle ore 10:00, il quale rimarrà aperto fino alle ore 20:00. I tifosi potranno entrare nel piazzale già dalle ore 9:30, per assistere all’inno nazionale, previsto alle ore 9:45 e, subito dopo, alle ore 9:55, alla benedizione dell’impianto.

Alle ore 17:00 avrà luogo una esibizione degli Statuto, mentre all’imbrunire, grazie all’iniziativa (soprannominata “La Luce degli Immortali sul Fila”) del Museo del Grande Torino e della Leggenda granata e di un gruppo di tifosi, un fascio di otto riflettori proietterà al Filadelfia giochi di luce bianchi e granata, per onorare la memoria del Grande Torino e per salutare la rinascita del Tempio granata.

Il 27 maggio andrà in scena la prima partita ufficiale di questo stadio. Per l’occasione, infatti, è stato organizzato un torneo dedicato a Don Aldo Rabino, storico padre spirituale del Torino. A quest’ultimo sarà dedicata anche una targa celebrativa all’interno del Cortile della Memoria, nello spazio antistante l’ingresso del nuovo Filadelfia. A prendere parte a questo “Memorial Don Aldo Rubino“, previsto per le ore 15:00, saranno delle selezioni giovanili di Torino, Alessandria, Novara e Pro Vercelli.




PROGRAMMA COMPLETO DEI FESTEGGIAMENTI

24 maggio 2017

  • Ore 18:00 -> Arrivo degli ospiti (attesi circa un centinaio di ex calciatori granata), della Sindaca di Torino, Chiara Appendino, e del Presidente del Toro, Urbano Cairo.
  • Ore 18:30 -> Saluti di benvenuto
  • Ore 18:35 -> Scopertura Pennoni della Memoria, dedicati ai giocatori del Grande Torino
  • Ore 19:15 -> Scopertura targa Don Aldo Rabino
  • Ore 19:30 -> Interventi sul campo: Racconti del Toro
  • Ore 20:30 -> Saluti finali

L’interno del nuovo Stadio Filadelfia

25 maggio 2017

  • Ore 9:30 -> Ingresso del pubblico nel Piazzale
  • Ore 9:45 -> Inno nazionale eseguito dalla Fanfara della Taurinense
  • Ore 9:55 -> Benedizione dell’impianto
  • Ore 10:00 -> Taglio del nastro
  • Ore 10:10 -> Inno del Torino FC
  • Ore 10:30 -> Apertura dei cancelli per le visite allo Stadio Filadelfia
    Nel corso della giornata si alterneranno alcuni gruppi musicali.
    L’accesso al Filadelfia sarà libero e gratuito.

Servizio a cura di Antonello Preteroti

 

 

 

Commenta su Facebook