Home / CUCINA / Torino: in primavera apre “Casa Marchetti”, la nuova dimora del gelato

Torino: in primavera apre “Casa Marchetti”, la nuova dimora del gelato

A pochi giorni dalla conquista dei tre coni di Gambero RossoAlberto Marchetti, uno dei migliori gelatieri d’Italia, ha annunciato a sorpresa che, a fine marzo, aprirà a Torino, in Piazza CNL, “Casa Marchetti“. Essa non sarà solo una semplice nuova gelateria, ma sarà un luogo dove i clienti potranno vivere il gelato a 360°.

La struttura sarà distribuita su due piani, i quali verranno utilizzati per raccontare il gelato, i vari ingredienti che costituiscono ognuno di essi e i segreti che si “nascondono” dietro.

Sia il laboratorio che il magazzino saranno a vista: a Casa Marchetti chiunque potrà toccare con mano le materie prime di qualità, che rendono il gelato del signor Marchetti semplice, buono e limpido; come egli stesso ci descrive il gelato che piace a lui.

Modello della “Casa Marchetti”, che verrà aperta a inizio primavera nel pieno centro di Torino

Al primo piano sarà dislocata la gelateria, mentre sotto verrà allestito uno spazio riservato agli incontri; dove tanti ospiti, come gelatieri, chef e produttori: si alterneranno durante l’anno per raccontare al pubblico i loro segreti.

La location è molto caratteristica per diverse ragioni: innanzitutto perché, nella stessa piazza in cui sorgerà “Casa Marchetti”, Dario Argento ci aveva posizionato il Blu Bar del film “Profondo Rosso” e, a tal proposito, nella nuova casa del gelato non mancherà un riferimento a quel particolare bar, grazie anche alla collaborazione con Mg2 Architetture. Inoltre, Alberto Marchetti stesso, ci fa notare come sia lui che il film sopra citato di Dario Argento siano del 1975 e al riguardo lui ci dice anche che “crede nel destino”.

Alberto Sacco, assessore al Commercio del Comune di Torino, ha commentato come segue la notizia emersa:

Un esempio di gelateria di Alberto Marchetti

“Un’ottima notizia: abbiamo bisogno di torinesi che credano in questa città e la aiutino a crescere sempre di più. Torino è riconosciuta, a livello nazionale ed internazionale, come un punto di riferimento per il cibo. Sono tantissimi gli eventi che ci vedono protagonisti, tra questi nel 2018 la finale del Bocuse d’Or. Abbiamo bisogno della professionalità e del prezioso contributo che Maestri del Gusto come Alberto Marchetti possono dare. È stato proprio lui, insieme a Slow Food, a regalare alla Città la Via del Gelato in occasione dell’ultima edizione di Terra Madre Salone del Gusto e a raccontare come nasce un gelato. Ora il nuovo progetto continua quel percorso e siamo sicuri che le sorprese non mancheranno”.

Alberto Marchetti vuole che il suo gelato sia contraddistinto da tre elementi, che lui ritiene fondamentali e che non possono mai mancare, ovvero passione, ricerca e trasparenza. Tutte e tre le parole hanno una particolare importanza e lui stesso ce le descrive così:

Alberto Marchetti, mastro gelataio: le sue gelaterie si torvano a Torino, Milano e ad Alassio

Passione: significa fare sempre le cose non amore, con entusiasmo, non dando mai nulla per acquisito.

Ricerca: significa non fermarsi mai, migliorare sempre: là fuori c’è un mondo di cose buone da scoprire.

Trasparenza: è non avere segreti, cioè spiegare con chiarezza cosa c’è nel nostro gelato e come viene fatto, dall’inizio alla fine.

Servizio a cura di Antonello Preteroti