Home / ARCHIVIO EVENTI / Torino, eventi: il tour mondiale 2017 di Ed Sheeran partirà dalla nostra Città, unica tappa italiana (già sold out)

Torino, eventi: il tour mondiale 2017 di Ed Sheeran partirà dalla nostra Città, unica tappa italiana (già sold out)

Tra gli artisti che si esibiranno in concerto quest’anno, troviamo anche il cantante Ed Sheeran, il quale inizierà la sua nuova tournée nella nostra Città, il 17 marzo al Pala Alpitour di Torino.

A tal proposito, si sono succedute diverse polemiche e diatribe, dovute al fatto che, i biglietti del concerto in questione, una volta iniziata la prevendita, sono andati tutti esauriti in pochissimo tempo. Per questo, vista e considerata la grande richiesta e per cercare di accontentare più gente possibile, il cantautore britannico ha annunciato una seconda data per il giorno precedente, ovvero il 16 marzo.

Sfortunatamente, e tra lo sgomento di tante persone, che ancora non si spiegano e si domandano i motivi di ciò, anche i biglietti per la seconda data del concerto di Ed Sheeran, al Pala Alpitour di Torino, sono stati venduti con tempistiche molto rapide.

Ed Sheeran sarà in concerto, al Pala Alpitour di Torino, il 16 e il 17 marzo 2017

Destinato ad essere uno tra i tour più attesi del 2017, il venticinquenne inglese, con questa sua nuova tournée girerà il mondo: passando dall’Europa al Regno Unito e all’Irlanda, e poi in Messico, America Centrale e del Sud; terminando il suo tour mondiale nel mese di giugno.

Farà inoltre tappa alla O2 di Londra per due serate consecutive: l’1 e il 2 di maggio; un grande ritorno live nella capitale inglese, dopo l’incredibile successo al Wembley Stadium nel 2015.

All’inizio dell’anno ha lanciato due nuovi singoli: “Shape Of You e “Castle On The Hill, saliti rapidamente entrambi ai vertici delle classifiche di tutto il mondo.

il 3 marzo, per conto della casa discografica Asylum/Atlantic Records, uscirà il suo terzo album, intitolato “Divide“, si prospetta già essere l’ennesimo successo per il cantante inglese.

Servizio a cura di Antonello Preteroti