Home / ARCHIVIO EVENTI / Torino, domenica 7 maggio 2017: Yoga a Villa della Regina. Ecco il programma completo della manifestazione

Torino, domenica 7 maggio 2017: Yoga a Villa della Regina. Ecco il programma completo della manifestazione

Grazie alla collaborazione tra il Polo Museale del Piemonte e l’Associazione Amici di Villa della Regina, oggi, tutti avranno la possibilità di praticare yoga a Villa della Regina.
La disciplina dello yoga si propone di rendere la mente quieta attraverso la pratica di posizioni e respirazioni profondeÈ una pratica adatta per persone di tutte le età e condizioni fisiche e che tutti coloro che si applicano con costanza e disciplina possono ottenere grandi benefici.





La pratica yoga, avrà luogo
domenica 7 maggio dalle ore 15:30 alle ore 16:30
per l’occasione l’ingresso alla Villa e ai Giardini è offerto gratuitamente al pubblico

Descrizione

L’attività si svolgerà in un luogo di eccezione, ricco di suggestioni. Infatti, il Belvedere più settentrionale, denominato “Belvedere dei Solinghi”, si trova al limite del bosco e presenta una meravigliosa terrazza ombreggiata sormontata da un padiglione di forma particolare, che ingloba una precedente nicchia secentesca, dove si riuniva l’Accademia dei Solinghi, fondata dal Cardinale Maurizio di Savoia, primo proprietario della Villa della Regina.
ll suo carattere appartato rispetto alla Villa e ai luoghi centrali dei giardini costituiscono una caratteristica ideale e unica per lo yoga e la meditazione.
L’iniziativa è aperta sia ai praticanti esperti che ai principianti assoluti, che devono però presentarsi muniti di tappetino. L’ingresso, gratuito, sarà consentito nei limiti dello spazio disponibile. L’attività verrà condotta da Emanuela Zanda, insegnante certificata di IYENGAR YOGA® e membro dell’Associazione, nonché già funzionaria del Ministero dei Beni e Attività Culturali.




Modalità di iscrizione
Confermare la propria presenza all’indirizzo e-mail infoamicivilladellaregina@gmail.com.
Unica condizione per partecipare all’attività è quella di contribuire con un’ offerta libera all’Associazione, che sta ora raccogliendo fondi per l’acquisto delle panchine per i giardini della Villa.

Servizio a cura di Antonello Preteroti

Commenta su Facebook