Home / FATTI DEL GIORNO / Torino, cultura: domenica 5 febbraio musei statali gratis a Torino

Torino, cultura: domenica 5 febbraio musei statali gratis a Torino

Come ogni prima domenica di ogni mese, anche a febbraio si ripete l’iniziativa “#DomenicaalMuseo“.

 

Offerta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (Mibact), questa manifestazione prevede l’ingresso gratuito in numerosi musei e aree archeologiche statali.

 

I monumenti e musei statali (e non) visitabili gratuitamente a Torino oggi, domenica 5 febbraio 2017 sono i seguenti:

  • Musei Reali di Torino

Armeria Reale         ->   Dalle ore 9:00 alle ore 19:00 (ultimo ingresso ore 18:00)
Indirizzo: Piazza Castello 191 – Tel.: 011 543889

Galleria Sabauda     ->   Dalle ore 9:00 alle ore 19:00 (ultimo ingresso ore 18:00)
Indirizzo: Via XX Settembre, 86 – Tel. 011 5641729 – 011 5641731

Museo Antichità (Archeologico)   ->  Dalle ore 9:00 alle ore 19:00 (ultimo ingresso ore 18:00)
Indirizzo: Piazzetta Reale 1 – Piazza Castello – Tel.: 011 5212251 – 011 5211106
Info: alla domenica è visitabile solo la Manica Nuova con l’esposizione Archeologia a Torino.

Palazzo Reale    ->   Dalle ore 9:00 alle ore 19:00 (ultimo ingresso ore 18:00)

Indirizzo: Piazzetta Reale 1 – Tel.: 011 4361455

Giardini Reali    ->   Dalle ore 9:00 alle ore 19.00
Indirizzo: ingresso dal Palazzo Reale
Info: ingresso gratuito anche negli altri giorni.

 

Musei statai gratis la prima domenica di ogni mese

 

 

 

 

 

 

 

 

Indirizzo: Via Accademia delle Scienze 5 – Tel.: 0115641733
Info: Ingresso gratuito la prima domenica del mese.

L’ingresso al Museo del Risorgimento di Palazzo Carignano non è compreso)

 

Indirizzo: Strada Comunale Santa Margherita 79 – tel.: 011 8194484
Info: Ingresso gratuito la prima domenica del mese.

 

L’elenco completo dei musei statali, aperti gratuitamente la prima domenica del mese, in provincia di Torino e in Piemonte è consultabile sul sito del Mibact.

 

INFO

Mibact
Sito: www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC…
Pagina Facebook: MIBACT

Servizio a cura di Antonello Preteroti