Home / In evidenza / (video) Torino – Atalanta: Torino “sommerso” , finisce 7-0 per la Dea
EVENTI CARNEVALE
previous arrow
next arrow
EVENTI CARNEVALE
previous arrow
next arrow
Slider

(video) Torino – Atalanta: Torino “sommerso” , finisce 7-0 per la Dea

Dominio dei nerazzurri nella sfida della 21^ giornata di Serie A, 7-0 ai granata che vale il ritorno al 4° posto in attesa della replica della Roma. La sblocca Ilicic, marcatore abituale della Dea come Gosens (7° gol in campionato) che raddoppia con un sinistro al volo. Prima dell’intervallo c’è anche il tris di Zapata su rigore. Nella ripresa si scatena Ilicic a segno altre due volte, la prima con un calcio di punizione da centrocampo che sorprende Sirigu. Espulsi Izzo e Lukic, doppietta di Muriel ai titoli di coda per un risultato clamoro

17′, 53′ e 55′ Ilicic, 29′ Gosens, 46′ rig. Zapata, 86′ rig. e 88′ Muriel

SFILATE DI CARNEVALE 2020
previous arrow
next arrow
Slider
EVENTI CARNEVALE
previous arrow
next arrow
Slider

TORINO (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Djidji; De Silvestri, Lukic, Meité, Laxalt (65′ Millico); Verdi (79′ Edera), Berenguer (78′ Lyanco); Belotti. All. Mazzarri

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, De Roon (57′ Pasalic), Freuler, Gosens (82′ Muriel); Gomez; Ilicic (71′ Malinovskyi), Zapata. All. Gasperini

AmmonitiDe Roon (A), Sirigu (T), Hateboer (A)

EspulsiIzzo (T) al 76′ e Lukic (T) all’89’

Dallo stop in casa contro la Spal alla goleada sul campo del Torino il passo è breve, parola di Gasperini. A distanza di cinque giorni dallo scivolone contro l’allora ultima della classe, l’Atalanta riaccende i motori e domina a domicilio contro i granata affacciati all’Europa. Termina 7-0 per i nerazzurri, ennesimo show in stagione sulla strada del 4° posto conteso alla Roma. È la serata delle conferme e di giocatori ritrovati, vedi Zapata a segno come non accadeva da più di tre mesi. E se un goleador che non ti aspetti come Gosens non è più una sorpresa, certamente non può esserlo Josip Ilicic: 13 gol in campionato per lo sloveno, tripletta dove la gemma più luccicante è il provvisorio 4-0 con un calcio di punizione da centrocampo. C’è gloria per tutti, anche per Muriel che entra all’82’ e cala l’ulteriore pesantissima doppietta sui granata. Espulsi nella ripresa Izzo (doppio giallo) e Lukic, rosso diretto ai titoli di coda che fotografa al meglio la notte da incubo della squadra di Mazzarri, contestata per una sconfitta che non incassava dal 1950. E il 7-0 finale è un altro record per Gasp: mai l’Atalanta aveva vinto con questo risultato in A.