Home / Eventi / Si scaldano i motori: dal 3 al 5 febbraio tornano Automotoretrò ed Automotoracing

Si scaldano i motori: dal 3 al 5 febbraio tornano Automotoretrò ed Automotoracing

Si scaldano i motori: dal 3 al 5 febbraio tornano Automotoretrò ed Automotoracing

Dalle berline d’antan alle iconiche Lancia Delta, dalle prime Lambretta e  moto d’epoca, passando poi per i drifting su pista e le super car: al Lingotto Fiere va in scena l’appuntamento dedicato agli appassionati delle due e della quattro ruote

Dal 3 al 5 febbraio prossimo si aprono le porte della 35esima edizione di Automotoretrò e dell’ottava edizione di Automotoracing, le rassegne motoristiche che durante la scorsa edizione hanno coinvolto oltre 65.000 visitatori, 300 piloti, più di 1.200 espositori e 14 case automobilistiche.
Organizzate da Bea srl in collaborazione con GL events Italia-Lingotto Fiere, le kermesse che si svolgeranno  al Lingotto Fiere di Torino, Via Nizza 294, occupando una superficie di oltre 100.000mq, sono pronte ad accogliere appassionati e curiosi per mostrare loro le auto e le moto più belle e performanti di sempre.

Fiore all’occhiello di Automotoretrò sarà una storia di successo tutta italiana: la Lancia Delta campione del mondo rally, un’intramontabile icona delle competizioni che nel 2017 celebrerà i 30 anni dal suo debutto agonistico avvenuto in occasione del Rally Montecarlo nel 1987. In questa gara si imposero due Lancia Delta 4WD del team Martini Racing con gli equipaggi formati da Miki Biasion-Tiziano Siviero e Juha Kankkunen-Juha Pironen: una fantastica doppietta che segnò l’inizio di una carriera sportiva terminata nel 1992 con ben 6 titoli iridati. Vittorie, tutt’ora ineguagliate, che valsero alla Delta la corona di “regina dei rally”. Nello specifico, al centro del padiglione 2 di Lingotto Fiere verranno esposti 10 esemplari, tutte vetture ex-ufficiali in livrea Lancia Martini, declinate nei vari modelli che hanno corso in versione Gruppo A: dalla già citata 4WD (la prima della stirpe) alle successive Integrale e Integrale 16v, fino all’ultima HF Evoluzione. Schierate insieme a loro ci saranno anche alcuni esemplari che gareggiarono con i colori delle scuderie Jolly Club e Grifone, oltre alle particolari Delta allestite per il Safari Rally. Ad accompagnare le vetture non mancheranno i veri protagonisti dell’epopea Delta: primo fra tutti, il due volte campione del mondo rally Miki Biasion, che proprio al volante di questa Lancia si impose nelle stagioni 1988 e 1989, ed una  rappresentanza del “dream team” Lancia Martini.

Gli amanti delle due ruote potranno ammirare, negli oltre 16 stand a loro dedicati, alcuni mezzi delle più famose case motociclistiche nazionali ed internazionali, quali Ducati, Aprilia, MV Agusta, Gilera, Moto Guzzi Team Taurus, accompagnato da alcuni piloti, BMW, Triumph (presente con il Registro Storico), Royal Enfield e Norton. Largo spazio al tema della “regolarità”: saranno presenti numerose motociclette da Cross ed Enduro della famosa Casa motociclistica tedesca Maico. Si celebreranno poi i 70 anni della Lambretta con un mostra tematica dedicata. Con oltre 20 modelli gli spettatori potranno riviere  gli anni in cui lo storico scooter italiano, prodotto dalla Innocenti di Milano, faceva sognare milioni di persone. Questa sarà anche l’occasione per festeggiare il trentennale del Registro storico FMI –  Federazione Motociclistica Italiana.

Tra i numerosi club, che ogni anno partecipano ad Automotoretrò, quest’anno ci sarà, direttamente dall’Inghilterra, il Jensen Owners Club che ha scelto questa manifestazione per festeggiare il 50esimo anniversario della Jensen Interceptor e della Jensen FF. La prima, progettata e costruita in Italia, più precisamente a Torino dalla Carrozzeria Vignale, fece la sua prima uscita ufficiale al Salone di Torino nel novembre 1966, mentre la Jensen FF, presentata nel 1968 ruppe ogni schema suscitando molto scalpore: si trattava della prima autovettura a trazione integrale non fuoristrada prodotta in serie.

Il calendario degli eventi in programma nei tre giorni sarà davvero ricco e pieno di sorprese: dalle celebrazioni per 60 anni della Bianchina e della Fiat 500 che da vettura del popolo si è trasformata in icona “cool”, alla Jaguar XKSS la prima supercar al mondo. Verranno poi festeggiati i 70 anni della Ferrari e i 90 anni della Aston Martin International.

Come da tradizione, Automotoretrò non è solamente automobili e motociclette: al fianco di commercianti, restauratori e dei numerosi club italiani che ogni anno espongono i propri gioielli, ogni edizione offre uno spazio sempre più ampio ai settori dei ricambi, dell’abbigliamento vintage, dell’oggettistica e dei modellini di auto e trattori, capaci di attrarre grandi e piccoli.

Tante le novità anche per gli appassionati delle “alte prestazioni” e della velocità, che vedranno completamente rinnovata la pista esterna dell’Oval. Non mancheranno, quindi, le esibizioni di auto da rally e le prove speciali di drifting. Sempre nell’area esterna verrà allestito un palco in cui si esibiranno dal vivo i dj Wender, Paolo Noise e Pippo Palmieri dello Zoo di 105.
Durante questa edizione, verrà poi presentata la GSK Endurance Series, campionato dedicato ai Kart con un montepremi di 100.000 €.
Come ogni anno la manifestazione riserva molto spazio anche alle premiazioni sportive con ospiti nazionali ed internazionali.
Tra i numerosi stand largo spazio alle Case ufficiali: saranno presenti non solo OZ Racing, azienda italiana produttrice di cerchi in lega per automobili, impegnata da anni nel settore della Formula 1 e del Rally,  ma anche la Sparco, azienda specializzata nella produzione e distribuzione di componenti automobilistici e abbigliamento, che veste la maggior parte dei piloti di Formula1, la MAK, produttrici di cerchi e P1 abbigliamento. Non mancheranno poi Alfa Romeo, Abarth, Jeep, Mazda ed il Gruppo FCA che, oltre alla parte classica, sarà presente nel padiglione Oval con oltre 1000 metri quadrati con l’iniziativa “Selected4u”, usato premium di Alfa Romeo e Jeep.  Per il quinto anno consecutivo ci sarà poi il Team di Expo Tuning che introdurrà il pubblico nel mondo della personalizzazione dell’autoveicolo.

Anche quest’anno si rinnovano e si aggiungono nuovi sponsor, che vedono nella manifestazione  un’importante occasione per far conoscere al numeroso pubblico tutte le novità prodotte. Alla ormai storica sponsorship di BRC Gas Equipment – azienda leader nella produzione, vendita e installazione di impianti a gas, a metano e a gpl per auto – si unisce quest’anno Pakelo Motor Oil, un’azienda italiana specializzata nella formulazione, produzione e distribuzione mondiale di lubrificanti, che vanta uno dei laboratori di ricerca e analisi specifici più sofisticati d’Europa e una lunga esperienza nelle competizioni racing di alto livello.