Home / ARCHIVIO EVENTI / Sabato 27 e domenica 28 maggio, “Metti in piazza la Cultura”: libri e musica nel centro di Torino
previous arrow
next arrow

Sabato 27 e domenica 28 maggio, “Metti in piazza la Cultura”: libri e musica nel centro di Torino

Giunta alla sua quarta edizione, “Metti in Piazza la Cultura” sceglie ogni anno un tema intorno al quale scatenare tutto il proprio potenziale creativo, quello del 2017 è l’energia, in tutte le sue espressioni: interiore, cinetica, spirituale e creativa.




Da sempre, il Festival si svolge nel cortile di Palazzo Carignano e nella piazza e, quest’anno, sarà anche in contemporanea ad Alba, in Piazza Risorgimento (Duomo). Questo perché si vuole valorizzare l’offerta artistica e culturale dei due territori, al fine di favorire nel tempo anche uno scambio di flussi turistici.

“La piazza non è solo un luogo architettonico, ma è soprattutto un luogo della mente: il luogo per eccellenza dell’incontro – afferma la direttrice del festival, Marzia Camarda -. Metti in Piazza la Cultura infatti è una naturale piattaforma di incontro di arti, pubblici e territori diversi. È un fondamentale strumento di collaborazione tra istituzioni, che lavorano insieme a una manifestazione davvero innovativa e attenta al coinvolgimento di nuovi pubblici, cioè la vera sfida di chi lavora nel settore culturale. Crediamo fortemente nel valore di un territorio che sa attrarre e che desidera continuare a investire in cultura e nel suo valore strategico per uno sviluppo destinato a durare.”

IL PROGRAMMA

Numerosi gli eventi musicali previsti nel programma della manifestazione, ma vediamoli nel dettaglio:
Sabato 27 maggio
– Ore 16:00, cortile di Palazzo Carignano, Piazzolla Modern Quartet, concerto con letture sul tema dell’energia, a cura dell’Accademia Artemusica e della Biblioteca Civica di Nichelino.
– Ore 16:30, Piazza Carignano, concerto dal balcone monumentale di Palazzo Carignano, esibizione del sestetto di ottoni del Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino.
– ore 17:00, Piazza Carignano, Ensemble di dodici sassofoni, diretto dal M° Pietro Marchetti e a cura del Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino.
ore 18:00, cortile di Palazzo Carignano, Concerto per pianoforte a quattro mani, esibizione di Edoardo Momo e Matteo Catalano, a cura del Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino.
Domenica 28 maggio
– ore 10:00, cortile di Palazzo Carignano, Concerto per pianoforte a quattro mani, esibizione di Edoardo Momo e Matteo Catalano, a cura del Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino.
– ore 16:00, Piazza Carignano, la Banda in Piazza, una passeggiata musicale da Piazza Castello a Piazza Carignano, a cura della Pro Loco di Torino.
– ore 16:30, cortile di Palazzo Carignano, Piano Match!, gara di improvvisazione pianistica con votazione del pubblico.
– ore 17:30, cortile di Palazzo Carignano, Gran Concerto dell’Orchestra di Fiati del Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, diretta dal M° Pietro Marchetti.





I NUMERI

• Oltre 300 ospiti tra artisti e relatori

• 70 eventi in due giorni

• 2 piazze e 1 cortile, in 2 Città

• oltre 60 partner

• 20 laboratori per bambini

• 8 concerti

• 5 mostre

previous arrow
next arrow

• 80.000 persone previste
Per saperne di più e conoscere i programmi musicali dell’edizione 2017, consultate il sito: www.mettinpiazzalacultura.it

Servizio a cura di Antonello Preteroti

Commenta su Facebook

previous arrow
next arrow