Home / In evidenza / NOTTE EUROPEA DEI MUSEI | GAM Palazzo Madama e MAO Torino | Sabato 18 maggio

NOTTE EUROPEA DEI MUSEI | GAM Palazzo Madama e MAO Torino | Sabato 18 maggio

LA FONDAZIONE TORINO MUSEI PARTECIPA ALLA

NOTTE EUROPEA DEI MUSEI

Sabato 18 maggio 2019

Apertura straordinaria di GAM, Palazzo Madama a partire dalle 18.00 e del MAO a partire dalle 19.00 fino alle 23.00, tutti con ingresso a tariffa speciale: 1 euro le collezioni permanenti e le mostre temporanee. Visite guidate serali alle mostre.

previous arrow
next arrow
Slider
Ristorante il Giardino tutti i martedi aperitivo con "merenda Sinoira"
via Cristoforo Colombo 41 (Crocetta -To) Sconti sul firmato fino al 70%
Tutti gli eventi PalaAlpitour
previous arrow
next arrow
Slider

La Fondazione Torino Musei aderisce anche quest’anno alla Notte Europea dei Musei che torna in tutta Europa per la Quindicesima edizione, proponendo l’apertura straordinaria serale delle collezioni e delle mostre in corso alla GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, a Palazzo Madama – Museo Civico d’Arte Antica (a partire dalle 18.00) e al MAO Museo d’Arte Orientale (a partire dalle 19.00), con ingresso a tariffa speciale fino alle 23.00 di 1 euro per le collezioni permanenti e le mostre temporanee.

Inoltre completano l’offerta due visite guidate serali (alle 19.00 e alle 21.00) per ogni mostra.

I musei chiuderanno alle 23.00, con ultimo ingresso alle 22.00.

In particolare:

alla GAM – Apertura straordinaria dalle 18.00 alle 23.00

Collezioni permanenti e mostre: Giorgio de Chirico Ritorno al futuro, Ando Gilardi reporter, Ketty la Rocca. Appendice per una supplica, Pittura spazio scultura1 euro

a Palazzo Madama – Apertura straordinaria dalle 18.00 alle 23.00

Collezione permanente dedicata alle arti dal Gotico al Rinascimento e mostre: Steve Mc Curry. Leggere, Notre Dame de Paris. Sculture gotiche dalla grande cattedrale 1 euro

Chiudono alle ore 18.00 il primo e secondo piano il piano, il fossato e il Giardino della Principessa.

al MAO Museo d’Arte Orientale – Apertura straordinaria dalle 19.00 alle 23.00

Collezioni permanenti e mostre: Goccia a goccia dal cielo cade la vita, Safar. Viaggio in Medio Oriente 1 euro

Tutti gli appuntamenti nella Notte dei Musei:

ore 19.00 e ore 21.00

LEGGERE L’IMMAGINE

Palazzo Madama – visita guidata alla mostra Steve McCurry. Leggere

In occasione della mostra dedicata al fotografo statunitense Steve McCurry si propongono itinerari di visita lungo il percorso espositivo, che permetteranno di approfondire alcuni aspetti legati alla vita e alla carriera del fotografo, coinvolgendo l’osservatore nel contesto tematico della mostra: la lettura.

L’occhio avrà modo di soffermarsi su 65 scatti realizzati in quarant’anni di carriera del fotografo, poi raccolti in un volume dedicato al collega ungherese Andrè Kertész.

La passione universale per la lettura è catturata dall’obbiettivo di McCurry nei contesti più vari, dall’India all’Asia orientale, dall’Afghanistan a Cuba, dall’Africa agli Stati Uniti, documentando attimi in cui le persone sono immerse in libri, giornali, quotidiani. Ad accompagnare le immagini una serie di brani letterari scelti dal giornalista e scrittore Roberto Cotroneo.

Costo visite guidate: € 5 (+ biglietto di ingresso alla mostra 1 € – gratuito Torino Piemonte card)

Info e prenotazioni: 011.52.11.788prenotazioniftm@arteintorino.com

ore 19.00 e ore 21.00

DA GIORGIO DE CHIRICO ALLE NUOVE GENERAZIONI DI ARTISTI.

GAM – Visita guidata alla mostra

La visita guidata permette di illustrare il dialogo tra la pittura neometafisica di Giorgio de Chirico con le generazioni di artisti che si sono ispirati alla sua opera, riconoscendogli il ruolo di maestro.

L’artista, con la sua visione originaria e futuribile, ha influenzato atteggiamenti e generi differenti non solo nel campo delle arti visive, ma anche della letteratura, nel cinema, nelle nuove tecnologie digitali, fino ai videogiochi e videoclip.  La neometafisica di de Chirico (1968 – 1978) rappresenta un ritorno e una nuova partenza, una fase di nuova creatività verso altre soluzioni sperimentali, arrivando a dialogare con la pop art e con l’arte internazionale: in quegli anni Andy Warhol dichiarava di riconoscere Giorgio de Chirico uno dei suoi precursori. Attraverso un centinaio di opere provenienti da importanti musei, enti, collezioni private e fondazioni, tra cui la Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, la mostra presenta l’intenso rapporto tra le opere neometafisiche dell’artista e le nuove tendenze dell’arte italiana e internazionale.  In mostra opere di Andy Warhol, Valerio Adami, Franco Angeli, Ugo Nespolo, Mimmo Rotella, Mario Schifano e ancora artisti internazionali quali Henry Moore, Bernd e Hilla Becher, maestri dell’arte povera come Michelangelo Pistoletto, visioni concettuali di Fabio Mauri e Vettor Pisani, fotografie di Gianfranco Gorgoni, sculture di Mimmo Paladino. La mostra si arricchisce inoltre di un’animazione digitale di Maurice Owen e Russell Richards, insieme a opere di arte contemporanea provenienti dalle collezioni della GAM tra cui Claudio Abate, Gabriele Basilico, Franco Fontana

Costo visite guidate: € 6 con radioguida (+ biglietto di ingresso alla mostra 1 € – gratuito Torino Piemonte card)

Info e prenotazioni: TicketOne 011 0881178

ore 19.00 e ore 21.00

GOCCIA A GOCCIA DAL CIELO CADE LA VITA. ACQUA, ISLAM E ARTE.

MAO – Visita guidata alla mostra

La visita guidata alla mostra permette di illustrare, attraverso i numerosi prestiti concessi da importanti istituzioni europee ed extraeuropee, l’antico e intimo rapporto tra l’acqua e il mondo islamico.

Elemento primigenio l’acqua evoca in numerose civiltà la maternità, la pulizia, la purità, la sensualità, la nascita e morte ma nell’Islam tali idee hanno trovato un senso di maggior profondità, facendo di essa uno dei cardini della vita umana. 

Il percorso toccherà diversi temi a partire dal rapporto tra acqua e religione: la parola del Corano, il pellegrinaggio, la preghiera e purificazione. Sarà affrontato il tema dell’hammam e del bagno come luogo di purificazione e aggregazione per proseguire con l’importanza dell’utilizzo dell’acqua nelle quotidianità, all’interno di case e palazzi, toccando il tema degli approvvigionamenti attraverso gli acquedotti e delle canalizziazioni siriane, i giardini di Spagna e i bagni di Istanbul. Infine ci soffermeremo sull’eredità islamica nel mondo europeo, dal cinquecento fino al gusto orientalista dell’ottocento.

Grazie ad un allestimento capace di immergere i visitatori in un paesaggio di armonie sonore e visive saranno illustrati diversi manufatti legati al tema e all’uso dell’acqua, suddivisi per sezioni tematiche. Tra le opere esposte brocche di fontane siriane, una brocca iznik del XV secolo, tappeti che ricoprono un arco temporale che va dal XVI al XIX secolo, una coppa di vetro iraniana del IX-X secolo, uno spargiprofumo del XII secolo proveniente dall’India e numerosi manoscritti.

Costo: visite guidate 6,50 euro comprensivo di servizio radioguida (+ biglietto di ingresso alla mostra 1 € – gratuito Torino Piemonte card)

Informazioni e prenotazioni: 011 5211788 – prenotazioniftm@arteintorino.com