Home / appuntamenti / Mirari

Mirari

Mercoledì 17 aprile, ore 20

MIRARI

Dj set/live performance del progetto pop elettronico di Claudia Maggiora, Federica Malandrino, Anton Stöger nato tra Italia e Germania

Ospiti del format #4amici di Urban The Best Mirari, il progetto pop elettronico che nasce tra Italia e Germania verso la fine del 2017 dalla collaborazione della cantante Claudia Maggiora con il producer Federico Malandrino e il batterista Anton Stöger.  

Ristorante il Giardino tutti i martedi aperitivo con "merenda Sinoira"
via Cristoforo Colombo 41 (Crocetta -To) Sconti sul firmato fino al 70%
Tutti gli eventi PalaAlpitour
Biglietti per tutti gli spettacoli
previous arrow
next arrow
Ristorante il Giardino tutti i martedi aperitivo con "merenda Sinoira"
via Cristoforo Colombo 41 (Crocetta -To) Sconti sul firmato fino al 70%
Tutti gli eventi PalaAlpitour
Biglietti per tutti gli spettacoli
previous arrow
next arrow
Slider

Federico e Anton si incontrano nel 2006 all’interno della band folk-hip hop The Mainstream, iniziando un lungo percorso di stima reciproca e di impegno costante che li porterà successivamente alla creazione dei Carnival, un primo esperimento nell’ambito della musica elettronica con batteria acustica. Federico e Claudia fin dal 2005 aderiscono attivamente alla scena alternativa di Torino, condividendo luoghi e generi musicali. Un diversificato bagaglio musicale e la continua ricerca fanno di questo progetto un’entità multiforme, in cui elementi elettronici, classici ed acustici si uniscono in un equilibrio sonoro ed evocativo.

Mirari offre all’orecchio dell’ascoltatore il contributo di ogni singolo componente: le origini dalla musica classica e un sincero slancio verso il sinfonico da parte di Claudia, l’evoluzione di Federico nella sua indagine attraverso il panorama sonoro, lo studio tenace, la precisione e l’autodisciplina di Anton nella gestione delle ritmiche e del suono nella sua definizione più acustica.

Nella configurazione ibrida dj set/live performance Federico e Claudia portano sul palco una versione “clubbing” dei brani, in un flow continuo di sonorità diverse ma stilisticamente complementari. Mirari è poliedrico anche ad un livello più intimo, infatti nella sua semantica si affacciano continue dualità: l’astratto ed il concreto, l’infinitamente piccolo nell’infinitamente grande, l’essenza e l’apparenza riflessa in uno specchio, l’ottimismo nella disillusione, lo yin e lo yang. Mirari significa osservare il mondo e osservarsi dentro, interrogare l’universo ed interrogare se stessi, ammirare l’armonia delle singole parti che compongono il tutto.

Ingresso libero

Info

offtopictorino.it

011.0601768