Home / FATTI DEL GIORNO / Mirafiori, giunta al capolinea la centrale termoelettrica

Mirafiori, giunta al capolinea la centrale termoelettrica

A Mirafiori Nord, Iren smantella definitivamente la centrale termoelettrica di corso Salvemini, in fase di dismissione già da diversi anni. benna al lavoro Sull’area, situata all’angolo di via Guido Reni, verrà successivamente realizzato un sistema di accumulo calore, con tre serbatoi in pressione per il teleriscaldamento. La costruzione del nuovo impianto, ha dichiarato Iren, consentirà risparmi pari a tre milioni di metri cubi di gas naturale, evitando di immettere nell’atmosfera, ogni anno, tre tonnellate di ossidi di azoto e 8mila tonnellate di anidride carbonica. L’azienda energetica, frutto di una serie di fusioni che hanno inglobato la storica AEM torinese, ha poi annunciato che il nuovo sistema di accumulo calore sarà integrato da un impianto solare termico da 400 kWt, a “emissioni zero”, così come da un impianto fotovoltaico da 35 kWp, installata sul tetto del nuovo edificio. smantellamento ciminiere Grazie all’integrazione delle fonti rinnovabili, eviterà la dispersione nell’atmosfera di 80 tonnellate di anidride carbonica (CO2). L’investimento effettuato è pari a circa dieci milioni di euro e nel cantiere lavoreranno, a regime, una media di cinquanta persone.

Claudio Raffaelli