Home / notizie eventi / L’ultimo tuffo di Tania Cagnotto a Torino: “finito dove tutto ebbe inizio

L’ultimo tuffo di Tania Cagnotto a Torino: “finito dove tutto ebbe inizio

La campionessa di nuoto Tania Cagnotto ha deciso che si tufferà per l’ultima volta (in maniera ufficiale) a Torino: una Città a cui lei si è molto affezionata, anche perché qui sono nati sua nonna e suo papà e, soprattutto, perché qui, alla Monumentale, ha anche conquistato la sua prima tripletta d’oro, agli Europei del 2009.




Ricordiamo che, Tania Cagnotto è considerata la più grande tuffatrice italiana di tutti i tempi, merito anche del fatto di essere stata la prima donna italiana ad aver conquistato una medaglia mondiale nei tuffi e l’unica ad aver vinto una medaglia d’oro; la sua bacheca trofei conta due medaglie olimpiche, dieci mondiali, 29 continentali, per un totale internazionale complessivo di ben 34 ori, 15 argenti e 13 bronzi.

Come racconta la stessa Cagnotto, in un’intervista concessa a La Gazzetta dello Sport, A Torino, dove tutto ebbe inizio, ora finirà. Infatti, è proprio qui che, nella giornata di sabato 13 maggio, l’atleta bolzanina, durante gli “Assoluti indoor che si terranno dal 12 al 14 maggio 2017 alla piscina Monumentale e, due giorni prima del suo 32° compleanno, eseguirà il suo ultimo tuffo. Per tale occasione, la Cagnotto ha deciso di optare per il trampolino da 1 metro, anche per ricordare il titolo iridato conquistato due anni fa a Kazan.




Per il suo futuro, come progetti legati al mondo del nuoto, Tania ha dichiarato:

“Stacco, ma non abbandono i tuffi. Vorrei trasmettere la mia esperienza, cominciando magari allenando i ragazzini, ma non penso al ruolo di allenatore ufficiale da nazionale per ora. Al contempo, vorrei dedicarmi anche ad altro.”

Servizio a cura di Antonello Preteroti

Commenta su Facebook