Home / Senza categoria / Lite tra il preside e il professore all’istituto Sommeiller di Torino: “Non sai spiegare Decameron”

Lite tra il preside e il professore all’istituto Sommeiller di Torino: “Non sai spiegare Decameron”

Contestazione d’addebito per un professore di italiano

Si tratta di una contestazione d’addebito bella e buona quella che ha ricevuto Davide Trotta, un professore d’italiano dell’istituto tecnico Sommeiller di Torino. A mandargliela è stato proprio il preside del suddetto istituto, Giovanni Paciariello, che ha accusato il giovane professore di non essere stato in grado di spiegare il Decameron di Boccaccio ai suoi studenti.

Tra professore e preside è scoppiata dunque una lite che lo stesso Trotta ha poi raccontato ai giornalisti del “Corriere della Sera.” I fatti risalgono a circa una settimana fa, quando durante la sua ora di lezione, il professore ha ricevuto la visita del dirigente scolastico, che lo ha appunto invitato a fare lezione e a spiegare il Decameron.

Il professore si è trovato quindi ad esaudire il desiderio del preside, ma quest’ultimo lo ha interrotto in un paio di occasioni porgendogli delle domande a cui secondo il preside, il docente non ha saputo rispondere in modo soddisfacente.

dal 22 al 24 marzo Torino centro e palazzo Birago
Tutti gli eventi PalaAlpitour
Biglietti per tutti gli spettacoli
ARBOR 15-16-17 marzo 2019 Artgallery37 (To)
FLUZ cena segni e disegni con Walter Eynard 22 marzo
previous arrow
next arrow
dal 22 al 24 marzo Torino centro e palazzo Birago
Tutti gli eventi PalaAlpitour
Biglietti per tutti gli spettacoli
FLUZ cena segni e disegni con Walter Eynard 22 marzo
ARBOR 15-16-17 marzo 2019 Artgallery37 (To)
previous arrow
next arrow
Slider

Davide Trotta ha riferito di essersi sentito parecchio umiliato da ciò, ma di dover comunque mantenere sotto controllo la rabbia, in quanto il tutto avveniva sotto gli occhi dei suoi studenti che a loro volta sono rimasti sbalorditi dalla scena.

Preside attacca il docente: “Lei non sa spiegare bene il Decameron

Nonostante Trotta abbia dovuto mantenere un certo controllo davanti ai suoi studenti, non ha mancato di ricordare al preside che lui era un docente e non un allievo. A quel punto come racconta lui stesso il dirigente scolastico se ne è andato convocandolo però nel suo ufficio il giorno dopo.

Il giovane professore che ricordiamo insegna ad allievi del serale dunque di circa 25/30, ha dichiarato di essere stato delegittimato dal preside di fronte a tutta la classe dichiarando inoltre che anche i suoi alunni sono rimasti esterrefatti.  

Il docente ha subito raccontato questa spiacevole vicenda al Club Scuola, ovvero il sindacato del personale educativo docenti e Ata. Quest’ultimo ha dischiarato che la legge ha attribuito nuovi poteri ai presidi, ma questi però non sono mai stati definiti nel dettaglio; dunque gli abusi sono in continua crescita.

Il caso tra preside e docente finirà presto in tribunale, infatti la prima udienza è prevista per il prossimo 28 febbraio, e Davide Trotta sarà difeso proprio dal Club Scuola. Sembra comunque che il preside Paciariello abbia già un passato movimentato. Non solo fu condannato in primo grado per stalking nei confronti di una suora, ma è risaputo che egli metta sempre sotto torchio sia gli insegnanti che gli studenti.