Home / In evidenza / Controlli e arresti della Polizia in Barriera di Milano

Controlli e arresti della Polizia in Barriera di Milano

Oltre 70 operatori di polizia, hanno lavorato sull’area di piazza Montanaro, via Scarlatti, Corso Giulio Cesare, corso Novara

Torino: eroina sequestrata a Barriera Milano

Continuano i servizi ordinari di presidio e controllo in aree ad alta concentrazione criminale, caratterizzate da condizioni di degrado. L’attività della Polizia di Stato, connotata da alta visibilità e prossimità all’utenza, ha interessato il territorio di Barriera Milano, con 2 servizi svolti in data 8 e 10 Maggio 2019.

I controlli, cui hanno preso parte oltre 70 operatori di polizia, hanno riguardato l’area di piazza Montanaro, via Scarlatti, Corso Giulio Cesare, corso Novara e hanno consentito l’identificazione complessiva di oltre 70 cittadini, molti dei quali di provenienza straniera.

venerdì 14 giugno dalle ore 21:30 alle 23:00 piazza Castello (To)
venerdi 14 giungo 20:30 Museo Egizio di Torino
sabato 15 giungo dalle ore 21:30 alle 23:00 piazza Castello (To)
previous arrow
next arrow
Slider
venerdì 14 giugno dalle ore 21:30 alle 23:00 piazza Castello
Ristorante il Giardino tutti i martedi aperitivo con "merenda Sinoira"
sabato 15 giugno dalle ore 21:30 alle 23:00 piazza Castello (To)
via Cristoforo Colombo 41 (Crocetta -To) Sconti sul firmato fino al 70%
Tutti gli eventi PalaAlpitour
venerdì 14 giungo 20:30 Museo Egizio di Torino
previous arrow
next arrow
Slider

6 le persone arrestate e 5 quelle denunciate, tutte straniere.

In un caso si è trattato di un cittadino responsabile di cessione di sostanza stupefacente a terzi.  In altri tre casi, di cittadini stranieri  ricercati in quanto destinatari di ordini di carcerazione.

Inoltre, ieri pomeriggio, veniva individuato in via Urbino un cittadino marocchino di 27 anni sospetto; nel suo alloggio sono stati rinvenuti e sequestrati dagli agenti 300 grammi di eroina, dei quali 250 in un unico panetto e altri 50 già suddivisi in dosi pronti allo spaccio, materiale vario utile al confezionamento dello stupefacente e 1120 € in contanti.

Infine, questa notte è stato tratto in arresto un cittadino senegalese, classe 1998, irregolare sul territorio nazionale e con un divieto di dimora nel Comune di Torino. L’uomo si trovava a bordo di un taxi abusivo, guidata verosimilmente da un connazionale (c.d.Gabu Gabu) e, dopo essere sceso al volo dall’auto, è fuggito a piedi.  Gli operatori sono riusciti a raggiungerlo e a neutralizzare il suo tentativo di resistenza, durante il quale ha ingeriva alcuni ovuli che teneva in bocca, come accertamenti presso una struttura medica riveleranno successivamente. L’uomo è stato arrestato per violazione della legge sugli stupefacenti e denunciato per resistenza.

 Nel medesimo contesto sono stati controllati 10 esercizi pubblici ed elevate oltre 16000 € di sanzioni amministrative nei confronti di 4 dei titolari della licenza, che sono stati anche denunciati per gravi violazioni delle normative sulla sicurezza e incolumità pubblica. Un quinto cittadino straniero, nigeriano, è stato denunciato per violazione della legge sugli stupefacenti, essendo stato trovato con addosso 8,65 grammi di hashish.  

Complessivamente, negli ultimi 20 giorni, la Polizia di Stato a Torino ha sequestrato in città e in provincia oltre 110 kg di sostanze stupefacenti.

Questa settimana la zona interessata dai servizi di presidio e controllo riguarderà la giurisdizione del Comm.to Dora Vanchiglia (zona quadrilatero romano, corso Principe Oddone, via Cecchi, via Cigna, Corso Ciriè).