Home / appuntamenti / Canti del Caos

Canti del Caos

Venerdì 12 aprile, ore 21.30

MEF – Museo Ettore Fico, via Cigna 114, Torino

previous arrow
next arrow
Slider
via Cristoforo Colombo 41 (Crocetta -To) Sconti sul firmato fino al 70%
Tutti gli eventi PalaAlpitour
previous arrow
next arrow
Slider

CANTI DEL CAOS

La poesia diventa arte nel primo “contest” dedicato alle parole in versi

“Canti del Caos. Poetry as Performing Art” porta la poesia in uno dei templi dell’arte contemporanea per dimostrare che la poesia è arte. Attraverso il poetry slam negli spazi inconsueti del MEF, sei fra i migliori poeti under 30 provenienti da tutta Italia si sfideranno a colpi di versi. Il vincitore sarà decretato dal pubblico e solo lui potrà accedere alla fase successiva e intraprendere così un percorso per arrivare a trasformare la poesia in performing art. 

Canti del Caos è ideato da Alessandro Burbank, progettato da Beatrice Spampinato e Paolo Zammitti e promosso dall’associazione Amalgama. Il progetto è realizzato con il sostegno della Compagnia di San Paolo, nell’ambito del Bando ORA!X Strade per creativi under 30. 

Canti del Caos è un dialogo tra uno spazio simbolo dell’arte contemporanea e la comunità che si identifica nella poesia performativa, per la diffusione di un messaggio tanto semplice quanto chiaro, ma non affatto scontato: la poesia performativa è arte contemporanea. 

Il progetto si divide in tre fasi. Si parte venerdì 12 aprile con il poetry slam al MEF, una competizione in cui ogni partecipante recita poesie scritte di suo pugno e le sottopone al giudizio del pubblico. Sul palco, i sei migliori poeti under 30 selezionati in tutta Italia per una sfida in due manche: nella prima reciteranno una poesia ispirata alla trasformazione dell’ex stabilimento industriale SICME in MEF, in quanto luogo di cultura e di sperimentazione artistica; nella seconda manche una poesia senza vincolo di tematica. Al termine delle due manche i due poeti che avranno ottenuto il punteggio più alto si sfideranno in finale. Il vincitore sarà decretato dal pubblico e inizierà una collaborazione della durata di quattro mesi, da aprile a luglio, con Alessandro Burbank. La residenza artistica in programma da Off Topic sarà coadiuvata dal regista teatrale Girolamo Lucania e dal digital artist Rajan Craveri che esploreranno le possibilità della poesia orale: sonorità, gestualità, stile, intrattenimento, interattività, interdisciplinarietà. Il progetto si concluderà venerdì 20 settembre al MEF con una performance poetica di Alessandro Burbank che avrà a tutti gli effetti il valore di una performance d’arte. “Canti del Caos”, la performance, prende spunto dall’omonimo libro di Antonio Moresco: l’autore descrive il processo creativo di uno scrittore nella fase di ideazione di una narrazione e allo stesso modo Alessandro Burbank intende esplorare le possibilità della poesia, sfatandone i luoghi comuni attraverso la costruzione di un mondo assurdo ed originale. “Canti del Caos” riflette sul ruolo attivo/passivo, critico/acritico del pubblico, che verrà invitato a prendere parte al destino della performance stessa. Il risultato sarà una performance interattiva, multimediale e site specific.  

I POETI

I sei poeti under 30 sono stati selezionati in tutta Italia attraverso la rete dei poetry slam della LIPS – Lega Italiana Poetry Slam. Emanuele Ingrosso, milanese, è campione ligure e vicecampione nazionale LIPS 2018. Nicolas Cunial è un poeta, performer, scrittore e slammer di lunga data, tra i più apprezzati in Italia: ha pubblicato tre libri di poesia, è tra i fondatore della LIPS e ne è stato anche vicepresidente dal 2014 al 2016. Eugenia Giancaspro, oltre a far parte del collettivo CASPAR – Campania Slam Poetry, ha studiato “Linguistica per la sordità e disturbi del linguaggio” che la porta ad utilizzare la lingua dei segni negli spettacoli di poetry slam. Gianmarco Tricarico è stato finalista al Poverarte Festival di Bologna 2017 nella sezione poesia orale, si è esibito al Miami Festival (2014) e allo Zelig di Milano (2019) ed è inoltre co-ideatore di Poetry Slam McDrive, il primo poetry slam a svolgersi alle due di notte nel parcheggio di un McDonald’s. Matteo Di Genova è stato, nel 2017, finalista nazionale di Poetry Slam LIPS e vincitore della sezione poesia orale di Poverarte e del Premio Alberto Dubito di poesia con musica, gira l’Italia con i suoi spettacoli “Dixit” che hanno raccolto oltre 40 repliche. Eugenia Galli, infine, scrive versi soprattutto per la musica ed è stata tra i finalisti del Premio Alberto Dubito nel 2016 e 2018.

“Canti del Caos. Poetry as Performing Art” è realizzato in collaborazione con MEF – Museo Ettore Fico, LIPS – Lega Italiana Poetry Slam, Atti Impuri Poetry Slam, Off Topic, TYC – Torino Youth Centre, Cubo Teatro, The Goodness Factory, Pineapple Graphic Studio.

La direzione artistica e la conduzione del primo appuntamento, il poetry slam del 12 aprile, sono affidate ad Arsenio Bravuomo e Alessandra Racca, organizzatori di Atti Impuri Poetry Slam, nonché coordinatori per il Piemonte della LIPS – Lega Italiana Poetry Slam.  

L’ingresso è libero