Home / Cronaca / Barriera Milano: identificate persone, controllate piazze, ispezionati locali e analizzate targhe

Barriera Milano: identificate persone, controllate piazze, ispezionati locali e analizzate targhe

Barriera Milano: identificate persone, controllate piazze, ispezionati locali e analizzate targhe

immagine di repertorioControllo straordinario del territorio del Commissariato “Barriera Milano” coadiuvato da RPC, Cinofili e PAS

Diverse le persone identificate e numerosi i veicoli controllati dagli agenti del Commissariato “Barriera Milano” nel corso di un controllo straordinario del territorio eseguito congiuntamente a personale del Reparto Prevenzione Crimine, delle Unità cinofile e della Polizia Amministrativa.

Le aree interessate ai controlli sono state corso Palermo, via Monte Rosa, Lungo Stura Lazio, Strada di Settimo, viale Puglia, Strada delle Cascinette e via Bertolla.

Tra i 50 soggetti identificati, 5 cittadini stranieri risultavano irregolari sul territorio nazionale e pertanto sono stati posti a disposizione dell’Ufficio Immigrazione per i controlli di rito. Dalle successive verifiche è emerso che uno dei cinque soggetti, un senegalese classe 1980, aveva a carico un ordine per la carcerazione emesso dalla Repubblica della Repubblica presso il Tribunale di Torino. Il trentaseienne dovrà espiare la pena di 7 mesi e 26 giorni di reclusione. Altri due dei cinque, un cittadino del Mali e uno del Senegal, sono stati denunciati per inottemperanza all’ordine del Questore di lasciare il territorio dello Stato.

Durante il controllo amministrativo di un locale in corso Palermo, due soggetti sono stati trovati in possesso di un piccolo quantitativo di hashish. I due cittadini stranieri sono stati denunciati per detenzione di droga. Durante l’ispezione, khira, il cane poliziotto, ha segnalato la presenza di stupefacente all’interno del dehor dell’esercizio commerciale. Difatti, gli agenti hanno trovato circa 4 grammi di hashish. Droga sequestrata a carico di ignoti.

Invece, all’interno di un abitazione privata in via Monte Rosa, la proprietaria, una cittadina senegalese di 30 anni, è stata denunciata per somministrazione a terzi di cibi e bevande senza essere in possesso delle relative autorizzazioni.

Inoltre, circa 180 targhe sono state analizzate dal sistema Mercurio, nessuna irregolarità rilevata.

02/10/2016